Roma: pastore tedesco azzanna e uccide la padroncina di 3 anni

Bambina di tre anni sbranata dal pastore tedesco di famiglia ieri sera a Fiano Romano, alle porte della capitale.

Soltanto ieri raccontavamo di una 96enne uccisa dal cane di famiglia e oggi ecco un altro episodio, ancora più raccapricciante. Un pastore tedesco ha infatti azzannato al collo e ucciso la sua padroncina, una bambina di appena tre anni. E' successo ieri sera, dopo le 19, a Fiano Romano, in provincia di Roma. L'animale ha infierito sulla piccola, mordendola anche a un braccio e sulla testa.

Portata all'ospedale Sant'Andrea in gravissimi condizioni, la giovane vittima è deceduta nella notte. I carabinieri di Fiano Romano hanno aperto un'indagine sull'accaduto, alla ricerca di una spiegazione. Seconda la ricostruzione di ciò che è successo, la bambina si era avvicinata ed era quindi entrata nel recinto del pastore tedesco di famiglia, un maschio di nove anni, che l'ha sbranata senza lasciarle scampo.

L'animale pare non avesse mai dato segnali di squilibrio fino a ieri sera. Non si dà pace il padre della piccola, un operatore ecologico di 46 anni, che si era distratto proprio nel momento in cui la figlia ha deciso di andare a giocare dal cane. Il pastore tedesco, regolarmente registrato e dotato di microchip, è stato prelevato dal personale dell'Asl di Bracciano.

In ospedale, sono stati inutili i tentativi di salvare la bambina. Aveva una vasta ferita al collo, la rottura della trachea e una sospetta rottura dell'esofago. Oltre a ferite multiple agli arti superiori e al cuoio capelluto. Ricoverata in prognosi riservata, dopo aver lottato per sopravvivere per circa quattro ore, dopo la mezzanotte la piccola è morta.

Pastore tedesco

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO