Telefoni in aereo: via libera all'uso anche sui voli dell'Unione Europea

Sui voli dell'Unione Europea si potranno utilizzare smartphone, telefonino, MP3, internet e qualsiasi dispositivo mobile a disposizione.

Via libera all'uso dei telefonini, a internet e ai collegamenti mobile sugli aerei dell'Unione Europea. Va dunque in pensione la modalità aereo (offline), che era ormai presente su tutti gli smartphone. Le compagnie aree potranno permettere ai passeggeri di stare su internet, di fare telefonate e inviare sms. Quasi senza limitazioni.

Ci saranno ancora dei paletti per quanto riguarda l'arrivo in aeroporto e la salita sugli aerei con il telefono cellulare sempre accesso, oppure a fare tutto il viaggio connessi a internet. Questo sarà possibile soltanto se il velivolo sarà attrezzato con un transponder, offrirà il servizio wi-fi e ci sarà l'autorizzazione da parte del comandante.

Non c'è più la barriera regolamentare, però. Alcuni aerei avevano già adottato queste misure, altre compagnie lo faranno gradualmente per poter offrire a tutti i passeggeri la possibilità di restare connessi durante il viaggio. Già a novembre dell'anno scorso, infatti, nell'Ue l'Easa (l'Ente europeo per la sicurezza aerea) aveva autorizzato l'uso della modalità "aereo" nelle fasi di atterraggio e di decollo.

Il commissario europeo ai Trasporti, Siim Kallas, meno di un anno fa aveva chiesto che venissero prese misure ancora meno restrittive nei confronti dei passeggeri. Ha appreso ora con soddisfazione il semaforo verde: "Lavoriamo fianco a fianco con Easa su questo tipo di questioni". L'Unione Europea segue l'esempio dell'Australia.

Smartphone in aereo

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO