Domnica Cemortan a Mattino 5: "Schettino consegnò un pacco all'elicottero". Lui: "La denuncio"

La donna racconta la sua versione dei fatti: "Con Schettino e il maitre in attesa di un elicottero"

Aggiornamento 3 ottobre, 10.50 - Dopo le ultime dichiarazioni a giornali e tv di Domnica Cemortan, Francesco Schettino annuncia: "Considerata la gravità delle affermazioni fatte a mezzo stampa e televisivo e non rese dalla signora Cemortan nel corso degli interrogatori sostenuti nelle sedi giudiziarie provvederò a esporre denuncia affinché si intraprendano le dovute azioni penali inerenti al reato di falsa testimonianza".

A tal proposito arriva anche una dichiarazione del pm di Grosseto, Francesco Verusio: "Questa signora parla soltanto per farsi pubblicità e sarebbe opportuno dargli l'importanza che merita. Ha testimoniato di fronte ad un tribunale e fa fede quello che ha detto in quella circostanza. Sappiamo tutto di quella sera, dei movimenti suoi e di Schettino, cosa è stato fatto sul ponte 11, da quale parte si è affacciato il comandante. Tutte cose che ci ha confermato anche Ciro Onorato. Stiamo facendo un processo per omicidio colposo plurimo, naufragio e abbandono di una nave: qualcuno mi spieghi che rilevanza possano avere dichiarazioni del genere".

Domnica Cemortan a Mattino 5

Aggiornamento 1 ottobre, 13.20 - Questa mattina Domnica Cermotan è stata ospite del salotto televisivo di Mattino 5 e la vicenda che da qualche giorno ruota attorno alla sua persona, le presunte "rivelazioni eccezionali" sui fatti della Concordia e sulle responsabilità "nascoste" del comandante Schettino, si infittisce di nuovi particolari.

"Io non ho visto nessun elicottero. Ma un elicottero arrivò, da compagnia, su isola. Questo elicottero è arrivato più tardi, due ore più tardi. [...] Il contatto con l'elicottero l'ha avuto la stessa (persona, nda) che ha preso qualcosa della nave da mettere sull’elicottero. C’erano molti feriti sulla Concordia, ma in quel momento si doveva prelevare qualcosa. [...] Io ho visto questo oggetto dopo, sull’isola. Ho visto dopo tutto. E questa persona mi ha detto che “bene, a posto" aveva dato la cosa che lui aveva tenuto."

contrariamente a quanto rivelato ieri dunque l'elicottero sarebbe arrivato ed avrebbe prelevato un misterioso "pacco". Secondo quanto rivelato dalla Cemortan la persona che le avrebbe rivelato dell'oggetto prelevato dall'elicottero sarebbe un ufficiale della Costa, collaboratore di Schettino nel naufragio della Concordia. L’oggetto di cui si parla sarebbe stato piuttosto voluminoso (una scatola o forse una borsa) tanto da non poterlo reggere in mano.

La donna ha anche rivelato di essere stata convocata dalla compagnia Costa Crociere, che in una riunione con ufficiali, dirigenti e "pezzi grossi" della compagnia, le avrebbe chiesto conto della sua versione del disastro.

Aggiornamento 30 settembre, 13.30: Domnica Cemortan, dopo l'ultimatum lanciato sulla sua pagina Facebook e rilanciato da Oggi.it, decide di parlare proprio al settimanale per rivelare la sua versione dei fatti successi nelle ore del naufragio della Costa Concordia.

In particolare, la ricostruzione della donna si sofferma sui movimenti di Francesco Schettino, che saliva verso il ponte 11 dell'imbarcazione mentre i turisti scendevano verso le scialuppe. Con il comandante anche la stessa Cemortan e il maitre Ciro Onorato: «Salimmo al ponte 11, e anche se Schettino sostiene di esserci andato per controllare la dritta della nave io dico che eravamo lì ad aspettare un elicottero che portasse via tutti e tre. O forse solo qualcuno di noi».

Ecco ancora cosa racconta la donna ad Oggi:

«Schettino si fece raggiungere in plancia da Ciro Onorato, maitre di bordo, che non dimentichiamolo, è fratello di Gianni, che all’epoca era direttore generale di Costa Crociere. Schettino era sempre al telefono. Parlava con qualcuno, ma non capivo cosa dicesse. Dopo aver dato l’ordine di abbandonare la nave, chiese a me e a Ciro di seguirlo sul ponte 11. Sinceramente non capivo. Perché andare lassù? Nessuno parlò dell’arrivo di un elicottero, ma mentre eravamo lì, il comandante aveva un’aria impaziente, continuava a guardarsi in giro, come se aspettasse qualcosa. A un certo punto disse: “Ma qui non ci vede nessuno!”. Il riferimento mi è sembrato inequivocabile. Chi mai doveva vederci di notte in cima alla nave? Da sotto nessuno ci poteva vedere. Evidentemente era dall’alto che dovevamo renderci visibili».

L'ultimatum di Domnica Cemortan


29 settembre - Domnica Cemortan, la donna che la notte del 13 gennaio 2012, quando la Costa Concordia naufragò, era in plancia di comando con il comandante Francesco Schettino è tornata agli onori della cronaca per un suo messaggio su Facebook. Lo riporta Oggi.it secondo cui la moldava ha scritto che se entro sei giorni Schettino non racconta tutta la verità su quello che è successo quella notte subito dopo l'annuncio di abbandono della nave ci pensa lei a raccontare tutto.

Il messaggio è scritto in inglese, è stato pubblicato la mattina del 24 settembre e lascia intendere che durante il processo non è stato detto tutto e ci sono ancora molti punti oscuri su tutta la vicenda. L'ultimatum, dunque, scadrebbe il 30 settembre, ossia domani. Per ora la donna non ha ancora parlato, ma ha provocato molta attesa per quello che, invece, potrebbe dire domani, perché nel frattempo neanche Schettino è intervenuto ad aggiungere nulla su quello che ha già detto finora.

Ricordiamo che Domnica ha ammesso di avere avuto una relazione con Schettino quando è stata interrogata dai magistrati. Più volte è stata additata come colei che ha distratto il comandante quella notte, o il motivo per cui Schettino ha fatto l'inchino al Giglio con una manovra che poi si è rivelata fatale per 32 persone che hanno perso la vita durante il naufragio che ne è scaturito.

Il messaggio pubblicato da Oggi.it è tratto da una pagina Facebook su cui si possono leggere solo alcuni post pubblici, mentre evidentemente l'ultimatum per Schettino non è visualizzabile da tutti gli utenti.

Domnica Cemortan

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO