Migranti: nuovi sbarchi a Pozzallo e Vibo

Quasi 1.500 i migranti sbarcati tra Sicilia e Calabria nella notte scorsa e questa mattina. Arrestati tre scafisti.

Continuano senza sosta gli arrivi dei migranti sulle coste italiane. All'alba di oggi, si sono conclusi i due sbarchi a Pozzallo, in provincia di Ragusa. In tutto, sono arrivati 504 immigrati, tra cui 79 donne e 110 minori. Otto donne sono state ricoverate negli ospedali di Modica e di Ragusa, gli altri sono stati accompagnati al Centro di prima accoglienza di Pozzallo.

Nella notte, diversi mezzi della Marina Militare erano stati impegnati per soccorrere navi cariche di altri profughi, in totale 403. Sono state utilizzate, in particolare, le imbarcazioni "Urania", "Sfinge" e "Aliseo", più altri mezzi appartenenti alle forze militari italiane. I migranti arrivano soprattutto dal Nord Africa e puntano la Sicilia.

A Vibo Marina sono invece sbarcati 807 migranti, tra cui 20 donne incinte. Gli uomini sono 560, oltre 240 le donne e i bambini. Le forze dell'ordine, salite a bordo della nave, hanno arrestato tre scafisti che ora stanno per essere identificati e schedati, per poi essere condotti nel carcere di Vibo. I migranti verranno trasferiti al Palazzetto dello sport di Vibo Valentia.

Tutte le operazioni si stanno svolgendo senza difficoltà, grazie al piano di assistenza, soccorso e accoglienza, predisposto ieri dal Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, appositamente convocato dal prefetto di Vibo Valentia, Giovanni Bruno. Sono presenti anche i sanitari del 118, la protezione civile, alcune associazioni di volontariato, carabinieri, guardia di finanza e polizia.

Migranti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO