L'Aquila, sequestrati 800 balconi delle new town: rischiano di crollare

Da oggi vengono apposti i sigilli ai balconi in legno di 494 alloggi prefabbricati.

Da oggi, lunedì 6 ottobre 2014, vengono posti i sigilli a 800 balconi in legno di 494 alloggi prefabbricati antisismici che sono stati costruiti a L'Aquila per ospitare alcune delle persone rimaste senza casa dopo il terremoto del 6 aprile 2009.
La settimana scorsa, infatti, il giudice per le indagini preliminari dell'Aquila ne ha disposto il sequestro nell'ambito dell'inchiesta aperta dopo il crollo di uno di questi balconi avvenuto qualche settimana fa nella new town di Cese di Preturo, dove fortunatamente non è stato ferito nessuno, ma per puro caso, perché in quel momento non c'erano persone nelle vicinanze, altrimenti ci sarebbe stata una tragedia.

Il procuratore capo Fausto Cardella e il pm Roberta D'Avolio hanno spiegato che l'ipotesi di reato, che per il momento è rivolta a ignoti, è di crollo colposo e frode in pubbliche forniture. Il maxi sequestro si è reso necessario per conservare la prova contro il rischio di manomissione, ma serve anche per ricordare alla gente di non affacciarsi a quei balconi perché non sono sicuri e possono crollare come è già successo a Cese di Preturo.

I balconi sequestrati, oltre che nella new town dove si è già verificato un crollo, si trovano a Collebrincioni, Coppito, Sassa e Arischia. Il progetto C.A.S.E si sviluppa in totale in 19 insediamenti per un totale di 4.500 alloggi per 16mila aquilani.

Il procuratore Cardella ha spiegato:

"L'apposizione dei sigilli ad 800 balconi sarà effettuata in una maniera meno invasiva possibile anzi colgo l'occasione per scusarmi fin d'ora per i disagi che si potrebbero creare per i cittadini"

La Procura sta pensando anche alla possibilità di prendere in esame eventuali responsabilità nel processo di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Nella foto qui sotto pubblicata su Twitter il balcone crollato a Cese di Preturo

Balcone crollato a l'Aquila Cese di Preturo

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO