Kuala Lumpur, esplode una granata: un morto e 13 feriti

Ancora non è chiaro il movente dell'attentato

Una granata è esplosa questa mattina davanti a un pub in una zona turistica di Kuala Lumpur, in Malaysia, provocando tredici feriti, tra cui alcuni stranieri: lo ha reso noto la polizia, che però non ha specificato quanti stranieri ci sono tra i feriti e la loro provenienza. Una persona, ferita in modo grave, è morta poco dopo l'esplosione, che è avvenuta a Bukit Bintang, un quartiere popolare per lo shopping e la vita notturna.

Secondo alcune fonti, la vittima sarebbe un cosiddetto "car jockey", ovvero una persona che, a tariffa fissa, è disponibile a salire nelle auto con pochi passeggeri per potergli permettere di percorrere le "carpool lane", le corsie per auto con più passeggeri, solitamente meno trafficate. Si tratta di un lavoro riconosciuto e piuttosto popolare nelle affollate metropoli asiatiche.

Quotidiani della Malaysia riportano che tra i feriti ci sarebbero un cittadino di Singapore, e dei turisti cinesi e thailandesi. Sarebbero tutti di età compresa tra i 22 e i 40 anni e tra di loro ci sono almeno due donne.

L'esplosione è stata causata quasi sicuramente da un granata a mano lanciata di fronte al pub, ma non è ancora chiaro il movente dell'attentato. La polizia ha rinvenuto anche una seconda granata, non esplosa.

in aggiornamento

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO