Ladispoli: pirata della strada travolge ciclisti, un morto e quattro feriti

Nigeriano travolge sei ciclisti, ferendone quattro, ma continua la sua corsa e ne colpisce un altro, uccidendolo. Poi si schianta contro un'aiuola e viene arrestato.

Un pirata della strada ha travolto un gruppo di ciclisti sull'Aurelia, all'altezza di Ladispoli. Il bilancio purtroppo è pesante: un uomo di 65 anni è morto, ci sono anche quattro feriti. L'autista, dopo aver colpito le biciclette, ha continuato la sua corsa per ancora un chilometri, tentando probabilmente la fuga. Ma è finito contro il muretto di un'aiuola e la sua auto si è ribaltata.

Il cittadino nigeriano di 48 anni, che non ha riportato gravi conseguenze dall'incidente, è stato arrestato. L'incidente è avvenuto sulla rotatoria di immissione sulla via per Palo Laziale. Il 65enne ucciso dall'auto inizialmente era rimasto gravemente ferito, dopo aver fatto un volo di circa 30 metri; dopo il ricovero al dipartimento delle emergenze dell'ospedale Gemelli di Roma, però, è deceduto.

Un'indagine per chiarire l'esatte dinamica dell'incidente è stata aperta dalle forze dell'ordine, mentre la Polizia Stradale sul posto ha effettuato i rilevamenti del caso. Il cittadino nigeriano al momento deve rispondere di omicidio colposo. L'auto che guidava, la Lancia Y, è andata parzialmente distrutta dopo aver urtato il muretto ed essersi ribaltata.

Secondo la ricostruzione effettuata, il nigeriano prima ha investito un gruppo di sei ciclisti, ferendone quattro; pochi metri più avanti, ha urtato un'altra persona sulle due ruote, quella che poi purtroppo è deceduta. Infine, ha completato la sua folle corsa contro il muretto. Solo a questo punto, si è fermato ed è stato identificato e arrestato.

Polizia stradale Ladispoli

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO