Niente sciopero trasporti pubblici a Torino oggi 24 ottobre 2014: c'è il Salone del Gusto

La Commissione di Garanzia blocca lo sciopero per non creare disagi ai visitatori del Salone del Gusto

Venerdì 24 ottobre 2014: giornata di sciopero nazionale, con manifestazioni in tutta Italia e il blocco pressochè totale del trasporto pubblico in tutte le città.

Torino però fa eccezione: sarà infatti una delle due città - assieme a Perugia - in cui i mezzi pubblici circoleranno senza sosta, come qualsiasi altra giornata. La scelta è della Commissione di Garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, che ha revocato lo sciopero nel capoluogo piemontese a causa del Salone del Gusto 2014. L'evento avrà luogo a Lingotto Fiere da giovedì 23 a lunedì 27 ottobre e la Commissione di Garanzia ha ritenuto opportuno bloccare lo sciopero per permettere ai visitatori di poter raggiungere la rassegna organizzata da Slow Food senza disagi.

GTT - Gruppo Torinese Trasporti, ha confermato che bus, tram e metropolitana funzioneranno come qualsiasi altro venerdì. E' invece confermato lo sciopero del Gruppo Ferrovie dello Stato, dunque "dalle ore 9.00 alle ore 17.00 di venerdì 24 ottobre non è però garantito il servizio nel tratto Settimo T.se – Torino Porta Susa – Chieri della linea ferroviaria sfm1".

L'organizzazione sindacale USB, che ha indetto lo sciopero generale, protesta nei confronti della Commissione di Garanzia, rea di aver bloccato senza motivo lo sciopero a Torino e a Perugia (per un altro evento legato al cibo, l'Eurochocolate):

All’USB, che certo non disdegna pastasciutta e cioccolata, sfugge la necessità di vietare lo sciopero ai lavoratori del Tpl per un solo giorno, quando le suddette manifestazioni durano rispettivamente 8 e 5 giorni e l’azione di sciopero prevede fasce orarie assicurate, dunque senza bloccare il trasporto pubblico neanche per l'intera giornata del 24 ottobre.

torino

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO