Pesaro, incendio in una fabbrica di mobili: morto il titolare Alessandro Grassetti

Per l'anziano titolare non c'è stato nulla da fare, l'arrivo dei vigili del fuoco era già deceduto.

grassetti-mobili

Tragico incidente, intorno alle 11.30 di oggi, nella fabbrica Grassetti Mobili di Montecchio, in provincia di Pesaro, dove un incendio divampato nella struttura è costato la vita a uno dei titolari, il 73enne Alessandro Grassetti, il cui cadavere carbonizzato è stato recuperato poche ore dopo l’intervento dei vigili del fuoco, allertati dai parenti della vittima, presenti nella fabbrica nel momento in cui le fiamme sono divampate e riusciti a mettersi in salvo.

Grassetti, co-titolare della fabbrica insieme al fratello Oscar, si trovava nel reparto in cui vengono allestite le camere da letto per bambini. Non è chiaro cosa sia accaduto, quello che è certo è che la struttura si è riempita di fumo e fiamme che non hanno lasciato scampo all’anziano.

Sul posto si trovano ancora i vigili del fuoco di Pesaro e gli uomini delle forze dell’ordine che stanno eseguendo i rilievi del caso alla ricerca di elementi che possano spiegare l’accaduto.

In questa prima fase è difficile sapere che si sia trattato o meno di un incidente, né se l’anziano sia deceduto perchè rimasto intrappolato o se si sia trattenuto all’interno dell’edificio per tentare di domare le fiamme.

Le indagini proseguono, mentre l’autopsia sul cadavere dell’uomo sarà eseguita nelle prossime ore.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO