Scotland Yard: risarcimento record per chi ebbe un figlio da un agente "sotto copertura"

L'agente sotto copertura aveva avuto una relazione da cui era nato un bambino

Negli anni '80 e nei primi anni '90, Scotland Yard avviò una serie di operazioni "undercover" tra gli attivisti ecologisti, che si temeva potessero nascondere cellule eversive. Alcuni agenti venivano infiltrati sotto copertura tra i gruppi "verdi" in cerca di soffiate. Ma capitava che questi agenti si "immedesimassero" un po' troppo nel ruolo.

È quello che è capitato nel 1984, quando l'agente Bob Lambert, di una squadra speciale di Scotland Yard, venne infiltrato in una formazione ecologista e ambientalista. Qui conobbe una giovane attivista, Jacqui (nome di fantasia) a cui si presentò sotto l'identità di Bob Robinson. I due ebbero una relazione, anche se l'agente nei fine settimana tornava dalla famiglia. Dalla relazione nacque un bambino, e "Robinson" assistette anche al parto. Ma nel 1986, al termine dell'operazione, l'agente disse alla donna che doveva scappare perché ricercato dalla polizia, e sparì dalla sua vita.

Molti anni dopo, nel 2012, Jacqui ha scoperto grazie a un'inchiesta del Guardian delle operazioni sotto copertura di Scotland Yard, e tra gli agenti coinvolti ritrovò il "suo" Bob Robinson. Da allora ha intrapreso una battaglia legale contro la polizia metropolitana per farsi riconoscere i danni morali. E alla fine, grazie a un accordo extragiudiziale, si è vista riconoscere un risarcimento record di 400.000 sterline (poco più di 500.000 euro).

La donna ha parlato di "stupro di Stato", in quanto si era innamorata di Robinson pensando che fosse una persona completamente diversa. Scotland Yard si è difesa sostenendo che le regole impediscono agli agenti sotto copertura di avere rapporti sessuali, ma si è poi dovuta arrendere all'evidenza e ha chiesto scusa. Ora però il caso non è finito, perché la polizia si trova a dover affrontare almeno altre 10 denunce per casi simili.

New Scotland Yard police headquarters is seen in London

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO