Oltre 20 immigrati dispersi nel Canale di Sicilia

Il barcone con a bordo 93 migranti soccorso dalla guardia costiera.

20 migranti, ma forse di più, sono dispersi nel Canale di Sicilia, al largo delle coste della Libia, in seguito al naufragio di un gommone con a bordo 93 migranti che era diretto verso l'Italia. Sono stati proprio loro a dare l'allarme, recepito dalla guardia costiera che li ha così tratti in salvo.

La nave Fiorillo della guardia costiera è stata impegnata nelle operazioni di salvataggio e soprattutto nella ricerca dei dispersi, con il coordinamento del Comando Generale di Roma delle Capitanerie di Porto; le operazioni sono cominciate la notte scorsa ma sono attualmente ancora in corso.

A dare la prima segnalazione è stato l'elicottero della nave San Giorgio della Marina Militare, ma a intervenire sul posto è stata la guardia costiera, che ne ha tratti in salvo 93. I migranti hanno però dichiarato che mancano all'appello circa 20 di loro, per i quali sono in corso le ricerche.

La Diciotti, un'altra nave della guardia costiera, ha invece prestato soccorso, sempre nel Canale di Sicilia, a un altro barcone con a bordo 78 persone, il gommone si trovava infatti in precarie condizioni di galleggiabilità.

Barcone immigrati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO