Le prime pagine di oggi, venerdì 31 ottobre

Le prime pagine dei quotidiani in edicola questa mattina, venerdì 31 ottobre 2014

I numerosi fatti e fattarelli accessori alle "grandi manovre" della politica sono i protagonisti sulle prime pagine dei quotidiani in edicola oggi, spesso anche molto differenti tra loro per scelte editoriali.

Il "conflitto" tra Renzi ed i sindacati è l'oggetto dello strillo in prima pagina del quotidiano La Stampa, che in occasione del trentennale della morte di Eduardo De Filippo ospita un bell'editoriale, poco sopra la fotografia di un trionfale De Magistris, reintegrato sindaco dal Tar. Il quotidiano laRepubblica opera invece scelte diverse: il braccio di ferro Governo-Quirinale è il titolo che lancia il quotidiano romano in edicola oggi, che nella sezione destra della prima pagina offre ampio spazio alle dichiarazioni del CEO di Apple Tim Cook, che ieri ha rivelato orgogliosamente la propria omosessualità.

Il Corriere della Sera titola a centropagina: "La Fiom sfida Renzi: sciopero", poco più sotto racconta gli sviluppi sociali a Gerusalemme dopo l'ultimo conflitto arabo-israeliano a Gaza mentre in testa alla prima pagina si offre ampio spazio ai "dubbi del Quirinale" sui nomi per la Farnesina snocciolati da Renzi ieri nel corso di un colloquio con il Capo dello Stato.

Con Il Giornale si cambia decisamente toni: "Alfano come Fini" è lo strillo del quotidiano "di famiglia" Berlusconi, che a centropagina propone la tragica foto di un cavallo trainante una botticella romana stramazzato al suolo ieri proprio sotto palazzo Chigi; sul coming out di Tim Cook un piccolo trafiletto a lato titola: "Dopo l'iPhone l'ultima moda cono i catto-gay". Libero resta, come spesso accade, sulla falsariga della linea editoriale impostata dal Giornale, anche se su altri argomenti: "Fare i clandestini è ancora un reato" è il titolone, che riporta una sentenza della Cassazione. Il direttore Belpietro firma un editoriale al vetriolo dal titolo "Renzi nel mirino dei poteri deboli" (un riferimento ai sindacati ed al conflitto con il governo sul Jobs Act).

Il Messaggero titola su temi economici: "Nuovo 730, a casa già compilato" è il tema principale sulla prima pagina del quotidiano romano, sempre più attento ai temi economici più divulgativi: di taglio basso, unico nel panorama informativo italiano, si da la notizia dell'arresto di un direttore del Demanio responsabile nel Lazio, accusato di aver intascato tangenti. Il Fatto Quotidiano tuona contro il governo sul braccio di ferro con il Colle per la sostituzione di Federica Mogherini: "Esteri, stop di Napolitano. Non vuole più 'renzate'". Interessante il titolo, in basso, scelto per l'accoltellamento avvenuto ieri in un megastore di Eataly a Roma: "Eataly e sangue, dipendente accoltella chef: 'Mi umiliava'".

Il quotidiano comunista ilmanifesto titola sullo sciopero annunciato dalla Fiom: "Primi della classe" e picca il governo su tutto, come anche l'opposizione di 5stelle e Lega, uniti contro il bonus bebè (che invece piace alla linea editoriale del giornale comunista). Sul Mattino la notizia del reintegro di De Magistris dal Tar è la notizia principale (i contenuti sul nazionale sono pressocchè quelli del Messaggero).

La Padania in edicola oggi strilla una nuova polemica di Matteo Salvini: "Ladri di case, serve l'esercito".

Le prime pagine di oggi, venerdì 31 ottobre

Le prime pagine di oggi, venerdì 31 ottobre

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO