Verona, madre e figlio muoiono carbonizzati in un incendio

Un incendio sviluppatosi in una vecchia casa di Casteleone ha provocato la morte di una donna di 29 anni e di un bambino di 5 anni. Unico superstite il padre

Un incendio avvenuto nella notte a Casaleone, nel veronese, ha provocato la morte di un bambino e di sua madre. Il piccolo Mohamed aveva festeggiato due giorni fa il suo quinto compleanno e frequentava l’asilo di questo comune della bassa veronese. Insieme alla sua famiglia di origine marocchina viveva in una casa di via Roma.

Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, l’incendio di sarebbe sviluppato poco dopo le 23 al piano più basso dell’abitazione, mentre i due genitori e il piccolo Mohamed si trovavano al piano superiore, nella stanza da letto.

La vecchia casa, internamente in legno, si è trasformata in pochi attimi in una trappola di fumo per i suoi abitanti. Il padre, Khalid, non riuscendo a uscire dalla porta a causa delle fiamme si è gettato dalla finestra per chiedere aiuto, urlando disperatamente. La madre Nadia, di 29 anni, e il figlio Mohamed non sono riusciti a liberarsi dalla trappola creata dalle fiamme.

Dopo lo spegnimento delle fiamme, i Vigili del Fuoco hanno trovato i corpi della madre e del figlio sul letto: la donna è stata trovata sopra il bambino, in un disperato tentativo di proteggerlo dalle fiamme. Entrambi i corpi erano carbonizzati.

Le cause dell’incendio restano ancora da chiarire. A dare l’allarme, oltre al padre, sono stati anche i vicini di casa. Sul posto si sono recate le squadre dei Vigili del Fuoco di Legnago e Verona.

Vigili del fuoco a Busto Arsizio

Via | L'Arena

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO