Prime pagine di oggi, sabato 6 dicembre 2014

Le prime pagine dei quotidiani italiani di oggi, venerdì 6 dicembre 2014

repubblica5

Roma Capitale resta la notizia anche quest’oggi. Roma, soldi a tutti i partiti. Renzi, uno schifo via i ladri è il titolo di Repubblica che sulla colonna sinistra sottolinea il declassamento italiano a opera di Standard&Poor’s: Italia bocciata “Niente crescita allarme debito”. Il Fatto Quotidiano insiste con le intercettazioni: Ecco i sudditi di Carminati: “È un fenomeno, è tutto”. E nella tangentopoli romana spuntano amicizie fra i membri dei clan mafioso e i vip gravitanti nella capitale: Belen, Mammuccari, De Rossi tutte le star amiche del boss il titolo del Messaggero, mentre Il Secolo XIX apre con Roma, i vip amici della mala e nella didascalia della foto a centro pagina evidenzia che “il boss De Carlo spingeva il passeggino del figlio di Belen”.

I due quotidiani del centrodestra, nel pieno bailamme romano, attacca il sindaco di Roma e il ministro dell’Interno: Marino mente, Alfano fa lo gnorri (Il Giornale) e Cacciate Marino (Libero). L’editoriale di Maurizio Belpietro vede il sindaco capitolino nei panni di Pinocchio.

Prime pagine di oggi, sabato 6 dicembre 2014

Il mistero della morte di Loris Stival resta in prima pagina a causa delle incongruenze nelle testimonianze della madre del bambino: i titoli di quest’oggi si concentrano sull’auto della madre nei pressi del luogo del delitto o sui filmati che smentiscono le sue ricostruzioni.

La Stampa apre con il declassamento di S&P e mette a centro pagina la "querelle" per la statua del British Museum prestata all’Ermitage.

Il pari della Juventus a Firenze è il tema del giorno sui quotidiani sportivi: Juve semaforo viola (Gazzetta dello Sport), Juve stop. E oggi la Roma può andare a – 1 (Corriere dello Sport) e Juve tosta (ma senza miracolo) (Tuttosport).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO