Roma, il volo Tel Aviv-Philadelphia fa scalo a causa del malore di 13 persone

I malori di due passeggeri e undici membri dell’equipaggio di un Airbus A330, partito da Tel Aviv e diretto a Madrid, hanno fatto scattare l’allarme costringendo il comandante a uno scalo a Roma

US Airways Begins Merger Talks With American Airlines

ore 17.07 - Per alcune delle persone vittime di malori sull’Airbus A330 Tel Aviv-Philadelphia si è reso necessario il trasferimento all’ospedale Grassi di Ostia. Le indagini e gli accertamenti hanno escluso ogni ipotesi di terrorismo ed è probabile che si sia trattato di una semplice intossicazione alimentare.

ore 12.35 - Il malore di due passeggeri e undici membri dell’equipaggio dell’Airbus A330 della Us Aiways ha fatto scattare l’allarme a bordo dell’aereo che, a scopo precauzionale, è atterrato all’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma.

Il volo era partito da Tel Aviv con destinazione Philapdelphia, ma ha dovuto fare scalo a Roma a causa del malore e dei disturbi che hanno colpito ben undici membri dell’equipaggio e due passeggeri. Il comandante del volo ha deciso di interrompere il volo e di chiedere il permesso di atterrare al Leonardo da Vinci.

Una volta che l’Airbus A330 è atterrato, è scattata l’assistenza da parte del personale medico del pronto soccorso di Aeroporti di Roma, dell'Ufficio sanitario e dagli agenti della Polizia di frontiera diretti da Rosario Testaiuti e coordinati dal dirigente della quinta zona Antonio del Greco. I viaggiatori accusavano conati di vomito e avevano gli occhi arrossati ed attualmente non viene esclusa nessuna ipotesi sulle cause di questo malessere collettivo.

A scopo cautelativo l’aereo si trova in un’area decentrata dell’aeroporto di Fiumicino, mentre gli altri passeggeri sono stati condotti in un’area sterile dell’aerostazione.

In aggiornamento

Via | Ansa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO