India: 25 mila stupri nel 2014

In India, nel 2014, sono stati denunciati 25 mila casi di violenza sessuale su donne e bambini. Il ministro dell'Interno parla di "vergogna nazionale".

"Vergogna nazionale". L'India si accorge di ciò che sta succedendo dopo gli ultimi dati sulle violenze sessuali contro donne e bambini. Ben 25 mila casi nel 2014, che ancora non è terminato. E il ministro dell'Interno indiano, Rajnath Singh, parla al Rajya Sabha (la Camera alta del Parlamento) per assicurare: "Il governo è deciso ad assumere tutte le iniziative necessarie per tutelare la sicurezza delle donne e dei bambini indiani".

L'ultimo caso riguarda un tassista di Uber, che ha stuprato una cliente nel suo veicolo, una professionista di 26 anni: "Il caso appena accaduto mi ha ulteriormente afflitto. Il governo indiano condanna fortemente questo atto ignobile. Ogni iniziativa verrà presa per portare il responsabile davanti alla giustizia". A New Delhi, dopo questo caso, la società online di taxi è stata bandita.

I numeri sono agghiaccianti. A inizio anno, era stato calcolato che in India avveniva uno stupro ogni 22 minuti, con New Delhi triste capofila. Nel 2012, i casi denunciati erano stati 1.439, il doppio dell'anno precedente. E di sicuro, il numero più alto del 2013 e di quest'anno è dovuto anche alla maggiore forza con cui le donne denunciano i casi di violenza sessuale.

Il ministro, parlando in Parlamento, ha voluto avvertire che il governo intende iniziare a considerare davvero la violenza sessuale come una minaccia. Alla popolazione indiana, ma anche all'economia di un Paese che ormai ha sopravanzato la Cina e che non vuole perdere turisti a causa della poca sicurezza percepita non solo nei piccoli villaggi, ma anche nelle grandi città.

Gli stupri, tra l'altro, sono solo una delle 'punizioni' che vengono inflitte alle donne in India. Ci sono poi gli omicidi, le vendette familiari, l'acido per sfigurare. Di sicuro, sommando il tutto, si va ben oltre i 25 mila casi. Correre ai ripari si può ancora? Le istituzioni indiane hanno il dovere di fare qualcosa per arginare un fenomeno dilagante. Pene severe, questo bisogna fare. E certe.

India stupri

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO