Svezia: rischiato lo scontro tra jet russo e aereo di linea

Ieri, a sud di Malmoe, si è rischiata la collisione tra un aereo passeggeri e un jet militare russo con il trasponder spento.

Ieri, a sud della città di Malmoe (Svezia), si è rischiata la collisione tra un jet militare russo e un aereo di linea, appena decollato da Copenhagen. Lo ha annunciato l'esercito svedese: "Abbiamo avuto la conferma dal ministero della Difesa che si trattava di un aereo russo" ha detto Johannes Hellqvis, portavoce delle forze armate svedesi.

Una volta appurata la presenza di un velivolo russo - che aveva spento il trasponder - sono decollati jet svedesi e danesi. Tra Svezia e Russia è un periodo di grande tensione, con il mistero di un sottomarino fantasma nelle acque dell'arcipelago di Stoccolma, che secondo i media svedesi è russo, e con le ripetute violazioni dello spazio aereo dei Paesi baltici da parte di Mosca.

In quest'ultimo caso, però, l'aereo militare russo non ha violato lo spazio aereo svedese, come ha spiegato il ministro della Difesa, ma volava appunto senza trasponder, strumento che rende l'aereo rintracciabile sui radar di voli di linea. Un gesto "irresponsabile", ha fatto sapere il politico svedese. Il volo di linea era diretto in Polonia, ma non è stato identificato e non si sa quante persone avesse a bordo.

Lo scorso marzo si era evitata per poco un'altra collisione. Un aereo della Scandinavian Airlines si trovò infatti a soli 100 metri da un velivolo russo. La Nato ha pattuglie aeree sul mar Baltico e unità militari che ruotano continuamente nei Paesi dell'aerea. Ed è da mesi che proprio l'Alleanza militare atlantica e la Russia litigano sul traffico aereo in Europa.

A fine ottobre, la Nato denunciava il sorvolo non autorizzato dello spazio aereo del Vecchio Continente da parte di una trentina di aerei militari russi in sole 48 ore. La Nato parlava di "potenziali rischi per l'aviazione civile", in particolare su Mar Baltico, Mar Nero, Mare del Nord e Oceano Atlantico. Solo giovedì scorso, il ministro della Difesa polacco, Tomasz Siemoniak, aveva parlato di "incremento senza precedenti dell'attività di caccia della flotta del Cremlino nel Baltico". E l'omologo estone, ieri, ha denunciato l'invasione dello spazio aereo di Riga da parte di un aereo da guerra di Mosca.

Jet russo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO