Nigeria, Boko Haram attacca un villaggio: 32 morti

Colpito un villaggio nel nord della Nigeria orientale, decine di persone sequestrate.

Non c'è certezza, ma il sospetto che dietro l'assalto a un villaggio a nord della Nigeria orientale ci sia Boko Haram è fortissimo. Il bilancio è di 32 morti e decine di abitanti sequestrati, tra cui molte donne e bambini. Secondo alcuni testimoni gli ostaggi potrebbero addirittura essere un centinaio.

L'assalto, peraltro, è avvenuto quattro giorni fa. Ma solo oggi si è venuto a sapere della cosa per via della quasi totale assenza di rete mobile e per la situazione della rete stradale, fortemente dissestata, in una zona che a soli 70 chilometri da Maiduguri, che è la roccaforte di Boko Haram.

Non è la prima volta, infatti, che il gruppo terrorista colpisce in quest'area, visto che Gumsuri si trova sulla strada che porta a Chibok, ovvero la città in cui Boko Haram compì l'azione che maggiormente ha impressionato la comunità internazione: il rapimento delle 200 studentesse, nell'aprile di quest'anno.

Ovviamente gli abitanti di Gumsuri erano consapevoli della pericolosa vicinanza con Boko Haram, ragion per cui pare che si fossero dotati di una milizia anti-islamica di protezione, che - come raccontano i testimoni - ha resistito per un anno agli attacchi degli estremisti, ma che domenica scorsa è stata invece sopraffatta.

boko

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO