Florida: finge infarto per rubare giocattoli

Finge attacco di cuore mentre il complice ruba giocattoli in un negozio della Florida. La telecamera di sorveglianza li smaschera.

Mentre il complice fingeva un attacco di cuore, l'altro cercava di rubare giocattoli. E' successo in Florida e, per Natale, difficilmente i due furfanti potranno evitare il carbone. Il 30enne Tarus Scott e il 27enne Genard Dupree sono i protagonisti di un colpo fallito: sono stati arrestati martedì grazie a una telecamera di sorveglianza piazzata in un negozio di giocattoli a Lake Wales.

Il video mostra i due 'amici' mentre entrano in negozio insieme. A un certo punto, Dupree finge di avere un infarto, stringendosi forte il petto. Gli altri clienti intervengono per aiutare l'infartuato, Scott in tutto il caos arruffa ciò che può: una macchina di Barbie, una tavoletta Leap Frog, una casa di Barbie Glam e altri giocattoli natalizi, per un valore di 369 dollari.

Scott, poi, esce tranquillamente dalla porta e Dupree si rialza come se niente fosse, raggiungendo il complice fuori dal negozio. Insieme, entrano in un Suv e si danno alla fuga. Non passano pochi minuti, però, che la polizia riceve la chiamata da parte del gestore che denuncia il furto. Facile, poi, come le telecamere di sorveglianza risalire agli artefici della rapina e andare ad arrestarli.

La polizia ha fatto sapere che sia Scott sia Dupree hanno precedenti penali. Scott, in particolare, recentemente è stato rilasciato dopo aver passato dieci anni in un carcere statale. Un decennio che, evidentemente, non ha avuto effetto sulla condotta criminosa del trentenne che, appena fuori di galera, ha ripreso a fare il suo 'lavoro' di ladro.

Uomo finge infarto

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO