Emilio Fede chiede un maxirisarcimento a Mediaset

8,5 milioni di euro per il suo licenziamento.

Emilio Fede vuole 8,5 milioni di euro da Mediaset. Per questo porterà la "sua" azienda, quella in cui ha lavorato per 25 anni, in Tribunale; dando così seguito alla vicenda del suo licenziamento, deciso a sua volta in seguito a un'altra vicenda, quella dei fotomontaggi “compromettenti” in cui sarebbe stato protagonista il direttore dell’informazione di Mediaset.

Un licenziamento che ha anticipato la scadenza del contratto, che sarebbe avvenuta a metà 2015 e che non sarebbe stato rinnovato. In questo modo, però, Fede ha perso con parecchio anticipo il suo stipendio da 750mila euro l'anno, oltre alla casa a Milano 2 e alle visite di controllo gratuite al San Raffaele. Un licenziamento che quindi ha avuto una pesante ricaduta economica su Fede, che evidente è stata da lui e dai suoi avvocati valutata in 8,5 milioni di euro.

La cifra, stando a quanto riportato da La Stampa, si arriva sommando i soldi che Fede non ha percepito a causa del suo licenziamento, ai quali si aggiungono 5 milioni di euro di danni morali. Da quel che si capisce, Fede ha intenzione di fare ricorso appellandosi alla legge Fornero, che ha però il problema di non applicarsi ai dirigenti, quale l'ex direttore del Tg4 in effetti era.

Oltre a tutto questo, Fede lamenta anche le condizioni in cui il suo licenziamento è avvenuto: gli è stato impedito, spiega, di salutare la sua redazione, di prendere le sue cose dall'ufficio, di aver perso l'autista - che gli era ormai indispensabile data la sua età. Gli avvocati riassumono il tutto così: "Si è trovato in mezzo alla strada dalla sera alla mattina e non ha potuto nemmeno recuperare i suoi effetti personali inscatolati e depositati in un garage presso la sua abitazione e gli è stato intimato verbalmente di non avvicinarsi o varcare i confini dell'azienda".

emilio-fede1-620x350

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO