Turchia: massacrato a manifestazione contro Erdogan, condannato a 3 mesi

Fu centrato da un candelotto della polizia che gli fracassò il cranio a Gezi Park, oggi il 17enne turco Mustafa Ali Tonbul è stato pure condannato a tre mesi di carcere da un tribunale.

Un anno fa, il turco Mustafa Ali Tonbul, 16 anni, venne centrato da un candelotto di gas lacrimogeno lanciato dalla polizia durante le manifestazioni anti governo e contro Erdogan. Il cranio fracassato, da cui è stata asportata una grossa parte, e la perdita di memoria non sono però gli unici segni che rimangono nella vita del ragazzo. Un tribunale lo ha infatti condannato a tre mesi e 10 giorni di reclusione, insieme a tre amici, per "resistenza a pubblico ufficiale". Stiamo parlando delle insurrezioni avvenute tra maggio e giugno, in difesa del Gezi Park di Istanbul.

E pensare che Tonbul era a Istanbul per assistere a un concerto e solo per curiosità andò a Gezi Park, proprio quando la polizia si apprestava a fare una delle tante cariche di dispersione dei manifestanti, con lacrimogeni e idranti al peperoncino. Colpito da un candelotto, il cranio di Tonbul si fracassò e i medici dovettero asportagliene una larga parte. Tonbul andò diverse volte in arresto cardiaco e restò in coma per settimane.

Oggi ha perdite di memoria, crisi di panico e difficoltà ad articolare le parole. Ciò non ha impietosito i giudici, che hanno deciso per la carcerazione. Nei esi delle proteste, si contarono 20 morti e migliaia di feriti. Coe Tonbul, fu centrato da un lacrimogeno alla testa pure il 15enne Berkin Elvan, morto l'11 marzo scorso dopo 269 di coma.

Quest'ultimo è diventato un simbolo della resistenza in difesa di Gezy Park, una delle poche aree verdi di Istanbul, che la municipalità - sostenuta da Erdogan - voleva trasformare in centro commerciale stile ottomano. Erdogan all'epoca era premier, successivamente ha vinto le elezioni amministrative del 30 marzo e le presidenziali del 10 agosto.

Gezi Park

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO