Maltempo nel Regno Unito: freddo e black out elettrici

Molte le case rimaste senza elettricità. E il gelo continuerà nei prossimi giorni

Un'ondata di freddo e neve sta colpendo il Regno Unito, causando black out elettrici e ritardi negli aeroporti a causa della neve in diverse zone della Gran Bretagna. Oltre 100mila le case al buio per via dei tralicci colpiti dalle intense nevicate. Disagi negli scali di Manchester, Leeds, Liverpool e Sheffield. A Londra, mentre c'è chi si diverte sciando per le strade, chiuse le stazioni di King's Cross e Paddington per lavori, creando caos nel trasporto ferroviario. Chiuso per vento fortissimo il porto francese di Calais: stop ai traghetti per Dover.

L’ufficio meteorologico nazionale di Londra ha messo in guardia: quasi tutto il Paese è nella morsa del gelo. Secondo le previsioni, altra neve cadrà oggi, ma la minaccia maggiore è il ghiaccio. Neve e forti piogge hanno costretto diversi aeroporti alla chiusura mentre alcune linee ferroviarie e stradali registrano pesanti rallentamenti. Drammatica la situazione a Sheffield, dove un gruppo di passeggeri, tra cui una donna incinta, è stato costretto a trascorrere la notte in una chiesa mentre la Bbc ha diffuso le immagini delle persone che sciavano nelle strade della città.

Circa 100mila abitazioni, intanto, sono rimaste senza corrente o hanno servizio intermittente a causa della neve che mette alla prova i cavi. In gran parte dei casi il servizio è stato ripristinato. A Leek, nello Staffordshire, sono caduti 11 centimetri di neve, molte persone sono rimaste bloccate o hanno avuto problemi con le proprie auto. “Stiamo portando in salvo persone che sono rimaste ferme nelle neve e alcuni automobilisti stano abbandonando i loro veicoli”, ha spiegato un portavoce dei servizi di emergenza. Le temperature, secondo le previsioni, potrebbero scendere fino a dieci gradi sotto zero la prossima settimana.

Arriva la neve

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO