Sassari: mangia torta alla marijuana, bambina in ospedale

Bambina di 11 anni assaggia una torta alla marijuana e si sente male, con convulsioni e vomito. E' successo a Sassari. Genitori segnalati alla prefettura.

E' finita in ospedale una bambina di 11 anni che ha mangiato una fetta di torta alla marijuana. La vicenda, seppure avvenuta nei giorni scorsi a Sassari, è trapelata soltanto nelle ultime ore. Il dolce si trovava in casa; subito dopo averlo mangiato, la piccola ha avuto un malore, accusando convulsioni e vomito. E' stata portata al pronto soccorso e, dopo alcuni giorni di ricovero nel reparto di Pediatria, è stata dimessa.

Pare che quella torta 'drogata' fosse stata regalata ai genitori, che ora rischiano conseguenze penali. Secondo quanto ricostruito dalla Squadra mobile della polizia di Sassari, l'11enne era rientrata da scuola e, affamata, aveva deciso di sbocconcellare il dolce, in attesa che fosse pronto il pranzo. In ospedale, i medici hanno subito riscontrato la presenza di tracce del principio attivo della marijuana (Thc, tetraidrocannabinolo) nel sangue della piccola ricoverata.

Al momento, i genitori non sono indagati, ma sono stati segnalati alla prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti. Anche la madre della bimba aveva assaggiato la stessa torta e si era sentita male, ma ora si è ripresa. La polizia ha deciso di far analizzare il dolce per accertarne la composizione. Non si esclude, infatti, che qualche ingrediente si sia deteriorato durante la preparazione e la cottura della torta.

Come detto, la notizia è di una decina di giorni fa, ma la Nuova Sardegna ne ha dato conto ieri. Sono stati i medici dell'ospedale sardo ad avvertire la polizia, subito dopo aver eseguito i primi esami del sangue alla minore. Il fatto che i genitori fossero ignari di cosa contenesse quello stravagante dessert natalizio dovrebbe salvarli dalle conseguenze penali.

Ospedale Sassari

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO