Stati Uniti: pitbull sbrana il padrone

Stati Uniti, un pitbull di otto anni sbrana e uccide il padrone. Sua moglie gli aveva chiesto più volte di sopprimerlo perché violento e imprevedibile.

Un pitbull ha sbranato il suo padrone, il 40 enne Eddie Cahill, uccidendolo. E' successo proprio il giorno di Natale nell'Indiana, Stati Uniti. Fat Boy, questo il nome del cane, aveva otto anni. La moglie di Eddie da tempo gli aveva chiesto di sopprimerlo perché particolarmente aggressivo. Ma il 40 enne amava troppo quell'animale e, alla fine, ci ha rimesso la sua di vita.

E' stata proprio Blanca Rodriguez, la donna, a ritrovare il marito ormai morto in casa, a Portage, alle 5 del pomeriggio. L'uomo era steso sul pavimento, coperto di morsi. E Fat Boy aveva il muso pieno di sangue, a confessare l'orribile verità. La signora Rodriguez ha chiamato quindi la polizia e i responsabili dei servizi veterinari che, con una pistola taser, hanno immobilizzato il pitbull, praticandogli poi l'eutanasia.

Eddie aveva anche un altro cane, Keylo, di otto anni.

"I cani erano la sua vita, non avevamo mai avuto problemi di alcun tipo con Fat Boy. Non vorrei che la gente ora pensasse male dei pitbull. Questo è stato un assurdo incidente. Probabilmente Eddie stava giocando con lui con le ossa che gli avevamo regalato per Natale, questo potrebbe aver scatenato una forma di aggressività e aver innescato l'attacco mortale. I nostri cani sono sempre stati giocosi e, fino a oggi, hanno sempre dormito con noi"

ha detto in un primo momento Blanca. Che, alla polizia, ha dato però una versione meno edulcorata della storia: "Avevo chiesto più volte a Eddie di sopprimere Fat Boy perché era violento e imprevedibile".

Pitbull uccide padrone

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO