La Blue Sky M è approdata a Gallipoli: a bordo quasi mille migranti. Arrestato un sospetto scafista

La nave al largo dell’isola greca di Corfù ha lanciato un segnale di allarme ed è stata lasciata alla deriva da scafisti. La Marina italiana è riuscita a farla approdare a Gallipoli.

Blue M Sky Gallipoli

11:30 - Questa mattina è stato arrestato un uomo per ordine della procura di Lecce: è sospettato di essere uno scafista. A bordo non c'erano armi, contrariamente a quello che si pensava appena è stato lanciato l'Sos.
Intanto si fa strada l'ipotesi che la Blue Sky M possa essere una nave madre usata come base per i gommoni e che il comandante sia connivente.
A bordo c'erano anche 40 bambini e 20 donne incinte.

9:51 - Il numero dei migranti, in maggioranza siriani imbarcati in Turchia, a bordo della Blue Sky M, la nave mercantile da cui ieri è partito un Sos, è molto più alto di quello che si pensava all'inizio: non 600, ma almeno 970 persone.

Secondo quanto raccontato da alcuni dei migranti la nave è partita dalla Turchia ed era diretta a Rijeka, in Croazia, ma è stata abbandonata nel Canale di Otranto dagli scafisti dopo che un passeggero ha lanciato un Sos e le autorità marittime greche hanno contattato la plancia.

La Marina Militare italiana ha evitato che la nave collidesse sulle coste italiane verso la quale era diretta a una velocità di sei nodi.
Sei militari italiani della capitaneria di porto e della Guardia costiera sono saliti sulla nave e hanno cambiato la rotta, poi hanno sbloccato il motore e l'hanno portata nel porto di Gallipoli.

Un centinaio di persone, incluse alcune decine di bambini, sono state portata in ospedale per cure e accertamenti, ma nessuno sarebbe in gravi condizioni. Il sindaco Francesco Errico aveva detto che forse a bordo c'erano delle vittime, ma secondo le informazioni giunte finora pare che stiano fortunatamente tutti in salute.

Mercoledì 31 dicembre 2014 - La Blue Sky M è approdata al Porto di Gallipoli alle 3:15 e le operazioni di sbarco degli immigrati sono ancora in corso. A bordo ci sono molte donne e molti bambini e in totale potrebbero essere più di 600 migranti. Secondo il sindaco di Gallipoli ci sono dei morti.

Blue Sky M verso Gallipoli


21.07

- La Blue Sky M si sta dirigendo verso il Mar Ionio per approdare nella costiera salentina. La Capitaneria di porto di Gallipoli ha confermato la presenza a bordo di 500 persone e la probabile assenza dell’equipaggio a bordo:

Riteniamo che chi la governava abbia inserito il pilota automatico e poi abbandonato la nave che sta navigando verso le coste della Puglia. Al momento si trova a 15 miglia da Leuca e piano piano si sta avvicinando. Sotto costa risente meno delle correnti. Tenteremo di salirci e prendere il comando,

ha dichiarato nel tardo pomeriggio Attilio Maria Daconto, capo della capitaneria di porto di Gallipoli. Due elicotteri di Marina e Aeronautica sono decollati da Gioia del Colle per raggiungere la nave. Sei operatori della Guardia Costiera si sono calati a bordo per verificare le condizioni di governo della nave e uno di loro ha preso il comando e sta dettando la rotta. Gli operatori si sono avvicinati quando si sono accorti che la nave si stava dirigendo pericolosamente verso la costa.

Contrariamente alle informazioni trapelate quest’oggi non sono state trovate persone armate a bordo.

Blue Sky M - RoRo - Spirit

20.50 – Nell'immagine qui in alto: nell'ovale rosso, la Blue Sky M. Nel cerchio verde la Handytankers Spirit. La terza nave con la rotta tracciata e con cambi repentini è la RoRo. Ce ne sarebbe una quarta, la Valle d'Aragona. Anch'essa ha appena cambiato rotta bruscamente.

20.40 – Da qualche ora anche Jenni Hesterman, come ci segnala Pier Luca Santoro, sta monitorando la situazione.


È l'ex colonnello dell'Air Force che fa notare che altre due navi, Handytankers Spirit e RoRo stanno seguendo le manovre della Blue Sky M.

Blue Sky M punta a SUD

20.35 - L'imbarcazione ha puntato a Sud, a velocità sostenuta.

Blu Sky M - Rotta

19.55 - La Blu Sky M sembra aver nuovamente cambiato rotta. Dietro di lei si notano altre due navi. Dopo poco, secondo Vessel Finder, la nave punta di nuovo verso la Puglia.

19.44 - Un elicottero EH 101 della Marina Militare ha portato a bordo del mercantile Blue Sky M, con 600 migranti, tre operatori della Guardia Costiera di Gallipoli: il loro compito, ha spiegato la Marina militare all'Ansa, è quello di per verificare le condizioni di governo della nave. La nave sta infatti puntando verso Tricase. La posizione viene segnalata dal sito Vessel Finder che registra la tracciatura delle navi geolocalizzandole.

15.55 - Secondo le ultime informazioni fornite dal comando della guardia costiera greca a bordo della Blu Sky M ci sarebbero circa 600 migranti di nazionalità siriana. Questi uomini sarebbero stati abbandonati sull’imbarcazione dagli scafisti in condizioni di mare grosso: attualmente il vento soffia con raffiche che raggiungono i 49 km/h. Secondo quanto riferito dalla Marina mercantile di Atene, l’sos partito da qualcuno che si trovava a bordo della nave sarebbe stato comunicato dalle autorità italiane. Da Corfù sarebbero stati inviati due elicotteri e ci sarebbe in arrivo anche una fregata che si trovava nella zona.

14.28 - La nave moldava Blue Sky M è partita Istanbul e dopo avere fatto scalo a Corfù era diretta a Rijeka, in Croazia. Si tratta di un dettaglio importante che rafforza la tesi di un dirottamento visto che a un certo punto la tracciatura di Marine Traffic cambia direzione e si orienta verso occidente ovverosia verso la costa del Salento.

14.08 - Le forze speciali della Guardia Costiera greca sarebbero già in azione per raggiungere la zona in cui si trova attualmente la Blue Sky M. A riferirlo è Yannis Koutsomitis di SkyNews.


13.58 Il tracker del sito Marine Traffic parla chiaro, la rotta della Blue Sky M ha subito un'inversione e, da quanto si può notare, sta puntando verso l'estremità meridionale della Puglia, precisamente nella direzione di Leuca e Gagliano.

ore 13.51 - Anche il sito Marine Traffic conferma la presenza di centinaia di rifugiati sulla nave Blue Sky M.


ore 13.41 - Una nave commerciale moldava al largo dell’isola greca di Corfù ha lanciato un segnale di allarme per la presenza di uomini armati a bordo. A riferirlo è stato Skynews su Twitter grazie a Yannis Koutsomitis che sta seguendo l’evolversi degli eventi e che dal suo account twitter ha comunicato che l’imbarcazione probabilmente sotto attacco di una banda armata è la Blue Sky M sulla quale dovrebbero essere presenti all’incirca 100 siriani.


Anche la televisione di Stato Nerit ha confermato la presenza di uomini armati a bordo e ha ipotizzato che alcuni clandestini sarebbero coinvolti nella vicenda. Secondo altre fonti sulla nave ci sarebbero 700 passeggeri, ma nessuna di queste notizie ha, fino a questo momento, trovato una conferma ufficiale.


nave blue sky m position posizione corfu

In aggiornamento

Immagine | Marine Traffic

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO