Francia. Neonata rom muore, il sindaco non la fa seppellire

Dopo l'indignazione del premier Valls, si è fatto avanti il sindaco di un paese vicino

Indignazione in Francia per la vicenda della piccola Maria Francesca, una neonata di due mesi morta tra Natale e Santo Stefano, che non ha potuto trovare una sepoltura nel comune in cui era nata. Il motivo? Era una rom.

È successo a Champlan, un piccolo comune nel dipartimento dell'Essonne nella regione dell'Île-de-France. Maria Francesca, figlia di una famiglia rom di religione cristiana che vive nel locale campo nomadi, è nata il 14 ottobre ed è morta la notte tra il 25 e il 26 dicembre per la sindrome della morte in culla. Dopo il decesso, i familiari hanno presentato regolare richiesta di sepoltura nel cimitero municipale. La legge francese prevede infatti che vada chiesta l'autorizzazione per la sepoltura al sindaco che amministra la città del cimitero scelto.

Il sindaco di Champlan, Christian Leclerc, eletto nella lista di estrema destra DVD, ha però negato il permesso di seppellire la piccola nel cimitero municipale. Inizialmente non ha fornito giustificazioni, poi quando il caso è finito sui giornali diventando nazionale ha spiegato che il cimitero era pieno e che lui voleva "dare la precedenza a chi paga le tasse". Non smentendo quindi quello che era stato il primo sospetto, e cioè che la sepoltura fosse stata negata perché la piccola era una rom.

Il premier Manuel Valls è intervenuto prima su Twitter, poi in un'intervista televisiva dichiarando che l'accaduto è "un insulto" non solo alla memoria della bambina ma anche ai valori della Francia.

Il tweet del premier ha portato a una montante indignazione ma anche alla rapida soluzione della vicenda. Il sindaco di Wissous, paese a 7 chilometri da Champlan, ha deciso di far seppellire la piccola salma nel cimitero locale. Il primo cittadino, un medico del partito di centro destra UMP (quello dell'ex presidente Sarkozy) ha commentato "La madre ha già perso un bambino, non aggiungiamo altri dispiaceri".

cade in tomba Cimitero  Bergamo

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO