Bambino con due mamme, la Corte d'Appello ordina trascrizione della nascita

La Corte d'Appello di Torino ha accolto la richiesta di due donne ordinando di trascrivere la nascita del bambino come figlio di entrambe "nell'esclusivo interesse del bambino"

Ore 17:42 - In attesa di chiarimenti il Comune di Torino, che chiede l'intervento del legislatore per consentire a tutti di "godere degli stessi diritti", non trascriverà l'atto.

E' un bambino nato in Spagna grazie all'inseminazione eterologa e da oggi, per la legge locale, sarà  figlio di due mamme.

A deciderlo, la Corte d'Appello di Torino - primo caso in Italia - che ha accolto la richiesta delle due donne, ordinando di trascrivere la nascita del bambino come figlio di entrambe per "garantire la copertura giuridica ad una situazione di fatto in essere da anni nell'esclusivo interesse del bambino".
Le donne - un'italiana e una spagnola - si erano sposate a Barcellona e successivamente divorziate, mettendo nel frattempo alla luce un bambino, partorito da una delle partner.
Alla richiesta delle due genitrici di trascrivere la nascita del piccolo come figlio di entrambe, il Tribunale di Torino aveva risposto con un secco no. Ma la sezione famiglia della Corte d'Appello di Torino ha ribaltato la decisione, dichiarando che le opinioni sui rapporti in questa coppia omosessuale devono essere accantonate di fronte alla prioritaria individuazione del "superiore interesse migliore per il minore, in funzione del quale deve essere declinato" anche il concetto di "contrarietà" o meno all’ "ordine pubblico".

Accolta dunque la richiesta che obbliga l’ufficiale di stato civile del Comune di trascrivere la nascita del bambino come figlio di entrambe le mamme, come già è avvenuto nello stato civile del Comune di Barcellona dove le donne sono indicate come "madre A" e "madre B". Il Tribunale di Torino aveva respinto la richiesta di trascriverlo nell’anagrafe italiana, ritenendo la trascrizione "contraria all’ordine pubblico" inteso come insieme di principi desumibili dalla Costituzione e fondanti l’intero assetto ordinamentale, "fra i quali le norme in materia di filiazione che fanno espresso riferimento ai concetti di padre, madre, marito e moglie".
La Corte d'Appello si è invece rifatta alla Convenzione sui diritti del fanciullo di New York del 1989 e al regolamento comunitario 2201 del 2003  dove si enuncia che "il concetto di ordine pubblico deve essere declinato in funzione dell’interesse superiore del minore".

California Embryo Bank Provides Donated Eggs For Stem Cell Research

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO