Charlie Hebdo, il tragitto dei terroristi che hanno compiuto l'attentato

La mappa del tragitto seguito dagli attentatori durante la loro fuga.

Sede di Charlie Hebdo, Rue Nicolas Appert

La Francia è a caccia degli attentatori che hanno fatto irruzione nella sede del giornale satirico Charlie Hebdo, la loro fuga è ancora in corso, ma vediamo attraverso foto, video e mappe come è cominciata (qui tutti gli aggiornamenti sull'attentato e le sue conseguenze).

Due attentatori sono entrati nell'edificio, ma, secondo Le Figaro e Le Monde, hanno inizialmente sbagliato indirizzo entrando al numero 8, anziché al 10 di Rue Nicolas Appert, dove si trova la sede di Charlie Hebdo. Per entrare al numero 8 avevano approfittato del passaggio del postino. Poi sono risaliti in auto dopo aver sparato due volte e sono arrivati davanti al numero 10.

Come sono entrati nella sede del giornale? Secondo le dichiarazioni rilasciate a Humanité dalla disegnatrice Coco, che collabora con Charlie Hebdo, quando è arrivata davanti alla sede del giornale dopo essere andata a cercare sua figlia all'asilo, si è ritrovata due uomini armati e incappucciati che volevano entrare e l'hanno minacciata. È stata lei a digitare il codice per farli entrare, poi si è andata a rifugiare sotto una scrivania, mentre i due terroristi sparavano ai giornalisti. L'attacco è durato circa cinque minuti. Tutto è successo interno alle 11:30 di mercoledì 7 gennaio 2015.

Mentre i terroristi erano all'interno della redazione, alcune persone si sono rifugiate sul tetto e sono riuscite a girare dei video diffusi dall'Agence Premieres Lignes. In uno dei video si sentono anche gli spari, eccolo:

Quando sono usciti dopo aver compiuto il massacro, gli attentatori sono saliti su una Citroën C3 nera, che dovrebbe essere l'auto a bordo della quale sono arrivati.

Attentatori contro pattuglia della polizia

Andando via hanno sparato contro una pattuglia della polizia (che vedete nella foto in alto) nella stradina che collega Rue Nicolas Appert a Boulevard Richard Lenoir e l'hanno crivellata di colpi. Ecco come l'hanno ridotta:

Macchina della polizia crivellata di colpi

I poliziotti sono fuggiti perché non si aspettavano di fronteggiare un commando armato, ma i terroristi hanno ritrovato uno di loro lungo Boulevard Richard Lenoir, lo hanno inseguito, sono scesi dall'auto, lo hanno ucciso e rientrando in auto hanno urlato "Abbiamo vendicato il Profeta Maometto" come si vede nel seguente video

Come potete vedere nel video in alto il poliziotto ucciso è a terra, in un altro video viene ripreso anche il momento degli spari.

In questa immagine di Google Maps potete vedere segnato in rosso l'indirizzo della sede di Charlie Hebdo al numero 10 di Rue Nicolas Appert, mentre la grande via in verde è Boulevard Richard Lenoir dove i terroristi hanno ucciso il poliziotto.

Luogo della sparatoria

A questo punto li ritroviamo, in base alle testimonianze, a Rue de Meaux, dove hanno urtato un marciapiede secondo quanto raccontato da una persona che si trovava all'interno di una panetteria al numero 145 di quella via.
Quindi da Boulevard Richard Lenoir a Rue de Meaux hanno seguito uno di questi tragitti indicati da Google Maps, passando da Place de la République

Tragitto durante fuga

A Rue de Meaux hanno abbandonato la Citroën C3 nera e sono saliti su una Clio grigio chiaro che era parcheggiata lì vicino, urlando "Allah è con noi". Secondo alcune testimonianze avrebbero minacciato il proprietario dell'auto che avrebbe anche chiesto di far scendere il cane che si trovava in auto ottenendo il loro ok (ma questa non è una testimonianza verificata).

Ecco nella gallery qui sotto la Citroën C3-Ds abbandonata a Rue de Meaux che viene esaminata dalla polizia scientifica e poi rimossa dalla strada

Citroen C3 abbandonata dai terroristi in Rue de Meaux
Citroen C3 abbandonata dai terroristi in Rue de Meaux
Citroen C3 abbandonata dai terroristi in Rue de Meaux
Citroen C3 abbandonata dai terroristi in Rue de Meaux
Citroen C3 abbandonata dai terroristi in Rue de Meaux
Citroen C3 abbandonata dai terroristi in Rue de Meaux
Citroen C3 abbandonata dai terroristi in Rue de Meaux

Da Rue de Meaux sono poi fuggiti in direzione Porte de Pantin e le loro tracce si sono perse.

Terroristi in fuga verso Porte de Pantin

Con la collaborazione di Cesare Rinaldi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO