Non solo Charlie Hebdo, la lista degli obiettivi di Al Qaeda

Dopo l'uccisione, tra gli altri, di Charbonnier, riprende a circolare l'elenco dei most wanted dei terroristi islamici.

Schermata 2015-01-09 alle 16.42.45

Uno dei vignettisti uccisi durante l'attentato a Charlie Hebdo è Stéphane Charbonnier, il direttore. Lo stesso Charbonnier era stato incluso nella lista degli obiettivi di Al Qaeda, un vero e proprio "most wanted" pubblicato nel 2013 da Inspire, la rivista legata al gruppo della penisola arabica del network terrorista creato da Bin Laden. E dal momento che i fratelli Kouachi, compiendo il loro massacro, si sono presentati proprio come membri di Al Qaeda, dello Yemen, ecco che la cosa fa una certa impressione.

Nella stessa lista in cui compariva Charbonnier - che nelle immagini che stanno circolando in queste ore appare depennato dall'elenco con la scritta "Grazie a quelli che hanno vendicato il profeta Maometto" - troviamo altre dieci persone, ricercate "vive o morte per crimini contro l'Islam". Il primo è Terry Jones, pastore cristiano in Florida che nel 2010 bruciò numerose copie del Corano durante una celebrazione dell'anniversario dell'11 settembre, peraltro unico esponente religioso di questa lista in cui invece ci sono altri quattro vignettisti: Carsten Luste, Flemming Rose e Kurt Westergaard (della rivista danese Jyllands-Posten che per prima pubblicò vignette su Maometto che vennero poi riprese proprio da Charlie Hebdo) e Molly Norris, statunitense protagonista dell'iniziativa "Disegniamo tutti Maometto", che venne lanciata in seguito alle minacce di alcuni settori islamisti nei confronti dei creatori di South Park, che avevano mostrato Maometto in alcune puntate del loro cartoon (e però, Matt Stone e Troy Parker non figurano in questo elenco).

La lista prosegue con Ayaan Hirsi Ali, olandese di origini somale, attivista femminista che ha più volte denunciato la condizione femminile nei paesi islamici e non solo. Alì da tempo vive nascosta e protetta. Troviamo ancora Salman Rushdie, lo scrittore autore dei Versetti Satanici che fu colpito da una fatwa lanciata direttamente da Komeini e che nonostante le pressanti richieste non è mai stata ufficialmente ritirata.

Tra i most wanted ci sono poi Lars Vilks, artista svedese che disegnò Maometto con corpo di cane, Morris Sadek, cristiano coopto egiziano - che vive negli Usa - anti-islamico e autore del documentario "L'innocenza dei musulmani". Infine, un politico: Geert Wilders, fondatore del partito politico olandese di estrema destra Ppv che ha proposto di proibire il Corano, chiudere le scuole islamiche e deportare i fondamentalisti. Anche lui, da tempo, vive sotto scorta.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO