Orvieto, ragazza si toglie la vita con un colpo di pistola

Cristina Cappelloni, 29 anni, si è tolta la vita con un colpo di pistola. Prima del suicidio aveva cambiato la copertina di Facebook con uno sfondo nero

immagine

Alle 06.54 di ieri ha cambiato la sua copertina di Facebook mettendo uno sfondo nero, poi, dopo avere annunciato con un messaggio alle sue colleghe che non si sarebbe recata al lavoro a causa di un problema di salute, intorno alle 11.30 ha preso la pistola, regolarmente detenuta da suo padre, e si è tolta la vita con un colpo alla tempia.

Cristina Cappelloni aveva ventinove anni ed era nata a Grotte di Castro, lavorava allo studio legale dell’avvocato Angelo Di Silvio a Viterbo e nella vicina Orvieto giocava nella Libertas Pallavolo Orvieto e aveva trovato l’amore.

Il corpo privo di vita della ragazza è stato trovato dai suoi familiari qualche ora dopo. Prima di suicidarsi la ragazza avrebbe lasciato due biglietti. L’ipotesi è che alla base del suo gesto vi sia una delusione amorosa, pare, infatti, che la ragazza avesse posto termine a una relazione il giorno prima della tragedia.

Sul suo wall di Facebook familiari e amici stanno continuando a postare un ultimo saluto a questa ragazza che ricordano come solare e amante della vita; nella sua pagina tante le immagini che ricordano la sua passione per la pallavolo.

A conclusione delle indagini della magistratura la salma è stata riconsegnata alla famiglia e come annunciato pochi minuti fa su Facebook i funerali della ragazza si terranno domani, mercoledì 14 gennaio 2015, alle 15, a Grotte di Castro presso la Basilica di San Giovanni.

Via | OrvietoNews

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO