Cinque persone fermate nel sud della Francia: sospettate di preparare un attentato

Sono cinque uomini di origine cecena, durante le perquisizioni trovata una cassa di esplosivi.

FRANCE-FIC2015-CYBERSECURITY

Cinque persone sono state fermate dalla polizia ieri sera tra Béziers e Montpellier, nell'Herault, sud della Francia. Si tratta di cinque cittadini russi, di origine cecena, secondo gli inquirenti c'è la possibilità che stessero preparando un attentato. Il procuratore della Repubblica Yvon Calvet ha spiegato alla stampa che non è chiaro se i fermati potessero o meno avere in mente di entrare in azione,le indagini sono ancora ad uno stato preliminare e non è escluso il coinvolgimento di altre persone. Nella notte si sono svolti gli interrogatori dei cinque uomini che ora sono guardati a vista.

Nella serata di ieri hanno avuto luogo molte perquisizioni, in una zona non lontana dallo stadio di Béziers è stata rinvenuta una cassa di esplosivi. Sono intervenuti gli artificieri e alcune squadre di vigili del fuoco, pronte a intervenire in caso di esplosione. Secondo il quotidiano locale Midi Libre uno dei sospetti era da tempo nel mirino delle forze dell'ordine, in passato il suo nome era finito all'interno dell'inchiesta sull'esplosione avvenuta nella cittadella universitaria di Montpellier. Era il 12 novembre del 2008 e il bilancio fu di sei feriti, tra cui due in maniera grave.

Il procuratore ha spiegato che uno degli uomini risiede sicuramente a Béziers, un altro probabilmente vive a Montpellier, mentre gli inquirenti sono al lavoro per cercare di trovare maggiori informazioni sugli altri tre. Nessuna pista viene trascurata al momento, nella giornata di oggi la polizia ha compiuto altre perquisizioni, compresa quella del terrorismo di matrice jihadista.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO