Volevano resuscitare Lenin con l'acqua benedetta: arrestati due attivisti a Mosca

Due attivisti anti-comunisti urlano alla salma imbalsamata "Alzati e vattene": arrestati

Oleg Basov e Ievgheni Avilov, due membri di un gruppo artistico denominato "Cavaliere azzurro", si sono presentati all’esterno del mausoleo di Vladimir Lenin a Mosca "armati" di due bottiglioni da cinque litri di acqua santa appena benedetta nella cattedrale dell'icona della Madonna di Kazan, in piena piazza Rossa.

I due volevano far “resuscitare” il padre della Rivoluzione d'Ottobre Lenin lanciando secchiate di acqua santa contro la porta del mausoleo al grido "Alzati e vattene!": non un'azione di follia (anche se una buona dose è comunque necessaria), quanto una vera e propria azione artistica e di protesta che sta facendo letteralmente il giro del mondo grazie al video postato su YouTube che potete vedere in testa a questo post.

L'iniziativa, chiamata "L'esorcista" è avvenuta durante l'Epifania ortodossa, nel giorno in cui nel Paese si ricorda il battesimo di Gesù e le parrocchie distribuiscono proprio acqua benedetta ai fedeli, che la portano a casa: i due attivisti, che come potete vedere vengono arrestati in pochi secondi, hanno passato la notte in stato di fermo con l’accusa di “teppismo lieve” e ora rischiano una condanna fino a 15 giorni di carcere.

lenin

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO