Nigeria, Boko Haram rilascia 192 prigionieri

Oggi è atteso l’arrivo del segretario di Stato USA John Kerry nella città di Maiduguri, la capitale dello stato di Borno.

192 persone fatte prigioniere lo scorso 6 gennaio nello stato nigeriano di Yobe sono state rilasciate oggi dal gruppo di miliziani integralisti di Boko Haram nelle stesse ore in cui i jihadisti hanno sferrato un nuovo e brutale attacco a Maiduguri, la capitale dello stato di Borno già martoriata da attentati kamikaze e scontri nelle ultime settimane.

Gli ostaggi, lo hanno confermato le autorità locali, sono stati rilasciati a Bauchi e affidati all’assistenza del Governo, visto che le loro abitazioni erano state rase al suolo al momento dell’assalto e del rapimento. Si tratta, lo precisa un portavoce del governo, Abdullahi Bego, di ragazzi e ragazze e anche di qualche bambino, mentre circa 20 persone rapite in quell’occasione sarebbero ancora nelle mani di Boko Haram.

Oscuri i motivi di questo rilascio, anche se alcune delle giovani donne tornate in libertà hanno riferito che alla base del gesto ci sarebbe stata la loro resistenza ad adeguarsi alle regole dei militanti:

Ci hanno detto: visto che vi siete rifiutati di accettare il nostro insegnamento religioso, andate a seguire i vostri Infedeli. E’ un ordine.

Quanto al nuovo attacco di oggi a Maiduguri, la stampa locale precisa che alcun militanti di Boko Haram avrebbero provato a fare irruzione in città passando per gli assi di Dalwa e Limanti, ma i soldati sarebbero riusciti, almeno per ora, a respingerli:

Si sono ritirati e hanno provato un altro attacco passando per Njimtilo questa mattina. Le nostre truppe li hanno bloccati anche lì.

Il bilancio delle vittime di questi nuovi scontri è di almeno 15 persone. Oggi, nel giorno in cui il presidente nigeriano Goodluck Jonatha comincia la campagna elettorale in vista della sua possibile rielezione, proprio a Maiduguri è atteso l’arrivo del segretario di Stato USA John Kerry.

NIGERIA-UNREST

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO