Livorno: incendio in un palazzo, otto feriti

Una sigaretta scatena un incendio in un palazzo di otto piani a Livorno: otto persone al pronto soccorso. Evacuato l'intero stabile.

Incendio Livorno

Incendio in un palazzo di Livorno, in via della Bastia: otto persone sono rimaste ferite e sono state trasportate in ospedale, 25 - 30 in tutto i residenti che sono stati evacuati. I soccorritori sono intervenuti anche per portare in salvo bambini e anziani. A quanto pare, il rogo si sarebbe scatenato al secondo piano, nell'appartamento in cui vive una persona. Forse una sigaretta rimasta accesa avrebbe incendiato un materasso; le fiamme, poi, si sarebbero propagate in tutto lo stabile.

Nella casa dell'uomo, a riportare gravi danni è stata la cucina: è crollato infatti un pezzo di solaio di tre metri quadri. Seri danni anche all'appartamento del terzo piano, in corrispondenza della cucina distrutta. Il fumo ha invaso tutto il palazzo di otto piani, costringendo i condomini a rifugiarsi per strada o sul terrazzo. La persona del secondo piano, il 58 enne Giovanni Scaglione, è stata portata al pronto soccorso con una lieve intossicazione.

Oltre alle otto persone che hanno avuto bisogno delle cure ospedaliere, due sono state medicate sul posto (tra loro anche un bambino). Come riferisce Il Tirreno, al pronto soccorso sono arrivati Giuseppina Farris, 48 anni, l'anziana Gina Balleri, 95 anni, la sua badante eritrea, Elena Cassai, 24, Loretta Lonzichi, 64, suo marito Daniele Vignale, 72, la madre Ada Filippeschi, 88, e Massimo Orlandi, 52.

I vigili del fuoco sono arrivati in via della Bastia in pochi minuti. Le persone che abitavano ai piani alti dello stabile non riuscivano a uscire di casa. Tanta paura per una famiglia del settimo piano, con due persone rimaste intrappolate all'interno. Sono stati proprio i pompieri a liberarle. Intanto, sul posto erano arrivati anche gli agenti delle volanti della polizia e i carabinieri.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO