Meteo del 30 Gennaio 2015: pioggia e vento forte al sud

Meteo 30 Gennaio Italia

Condizioni climatiche in peggioramento nel centro e nel sud Italia a partire da venerdì. Già nella notte tra il 29 ed il 30 gennaio sono infatti previsti rovesci, anche a carattere temporalesco sull'Italia meridionale, così come su Sardegna e Sicilia. Precipitazioni residue anche al nord-est, in modo particolare su Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Anche le temperature caleranno leggermente rispetto alla scorsa settimana, in questo caso soprattutto al Nord, anche se saranno comunque in linea con quelle medie stagionali.

Al nord le minime si aggireranno intorno allo zero, mentre le massime non dovrebbero salire sopra i 10 gradi. Minime più che accettabili al centro-sud con i 7° di Roma, gli 11° di Napoli e 9° di Bari. Decisamente apprezzabili invece le massime al sud che toccheranno i 12°-13°, con punte di 15° in Sardegna e Sicilia. Tornando alle precipitazioni, come annunciato in precedenza nella notte tra il 29 ed il 30 gennaio sono previsti i maggiori rovesci, che proseguiranno anche nella mattinata di venerdì.

Per il resto della giornata il tempo sarà molto variabile, decisamente influenzato dalla presenza di un vento molto forte che agiterà anche i mari che bagnano la Calabria e la Puglia. Proprio nelle regioni più a sud si dovrebbero concentrare le precipitazioni più intense, destinate a durare per tutto il week-end.

Sull'appennino centrale la pioggia diventerà neve superati i 1000-1100 metri sul livello del mare. Le regioni interessate in questo caso sono Umbria, Abruzzo ed in parte residua anche il Lazio, in modo particolare in corrispondenza del Monte Terminillo in provincia di Rieti, dove la neve cadrà abbondante per tutta la giornata di venerdì.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO