Boko Haram tenta la conquista di Maiduguri

Il gruppo Boko Haram va all’attacco della città di Maiduguri, strategica per il controllo dello stato di Borno

Alcuni combattenti di Boko Haram hanno lanciato un’offensiva contro la più grande città dello stato di Borno, Maiduguri. Secondo alcuni testimoni le milizie armate hanno forzato i controlli a sud della città la cui conquista rappresenterebbe il definitivo controllo sullo stato a Nord Est della Nigeria.

Il combattimento è iniziato alle 2 ora locale quando le milizie hanno iniziato a premere da sud. L’esercito ha implementato il numero delle truppe a nord della città perché ha pensato che quello di Boko Haram potesse essere un diversivo per far penetrare il grosso dei miliziani dalla parte opposta. L’eventuale conquista di Maiduguri sarebbe per Boko Haram una risposta ai recenti successi delle forze multinazionali che stanno combattendo in Ciad e Camerun.

L’ultimo tentativo di conquistare Maiduguri era stato fatto sette giorni fa, il 25 gennaio scorso. In settimana il gruppo armato ha conquistato Monguno, una cittadina situata a 125 km da Maiduguri. Ieri, al vertice dell’Unione Africana in corso ad Addis Abeba, il segretario delle Nazioni Unite Ban Ki Moon ha dato il placet alla decisione dell’Unione Africana di inviare un contingente multinazionale di 7.500 soldati contro i miliziani che hanno proclamato il loro Califfato nel Nord-Est della Nigeria e stanno penetrando anche in Camerun e Ciad. La task force multinazionale congiunta contro il gruppo islamista nigeriano ha avuto l'appoggio delle Nazioni Unite: "Come Al Qaida, l'Is e altri gruppi terroristici, Boko Haram ha commesso atti d'indicibile brutalità. Questi terroristi dovrebbero essere affrontati con una cooperazione regionale e internazionale" ha detto il segretario dell’Ua.

NIGERIA-UNREST

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO