Messico, trovati 61 corpi in una fornace abbandonata

Il ritrovamento nello Stato del Guerrero, dove a settembre sono scomparsi 43 studenti.

In Messico, in una fornace abbandonata di Acapulco che si chiama "Cremaciones El Pacifico", sono stati trovati 61 corpi in avanzato stato di decomposizione. I cadaveri non sono stati bruciati, ma coperti con calce e lenzuola bianche. Le autorità locali hanno programmato una conferenza stampa durante la quale daranno delucidazioni su questa macabra vicenda.

Il ritrovamento è avvenuto nello stesso Stato del Guerrero in cui a settembre è stata registrata la scomparsa di 43 studenti che tuttora sono considerati desaparecidos e che secondo la procura sono stati uccisi da sicari di un gruppo di narcotrafficanti.

La scoperta è stata possibile grazie alla segnalazione di persone che abitano nella zona in cui si trova il "Cremaciones El Pacifico" e che, infastidite dai cattivi odori, hanno sporto denuncia. La scorsa notte le autorità locali sono riuscite a trovare la causa di quegli sgradevoli odori sfondando la porta dell'edificio che si trova nella parte orientale di Acapulco. Dalle prime informazioni risulta che almeno quattro delle persone morte erano donne e sembra anche che almeno uno dei cadaveri fosse di un minore. Inoltre è stato notato subito che i cadaveri non erano tutti lì dallo stesso periodo di tempo, perché alcuni erano quasi mummificati a causa della calce, come se fossero lì da mesi, altri invece erano in avanzato stato di decomposizione. Sono state trovate anche membra staccate.

Il crematorio risulta abbandonato dal 2009, infatti da quell'anno non funziona più il telefono, in base a quello che risulta dai dati di Telefonos de Mexico. Ora il servizio di medicina legale di Acapulco ha portato via i corpi.

Messico 61 corpi in forno crematorio abbandonato

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO