Paura a Marsiglia, colpi di kalashnikov nel quartiere La Castellane

Una quarantina di poliziotti e un elicottero stanno vigilando nella zona.

Ore 12:30 - Gli uomini del Groupe d'intervention de la Police nationale (GIPN) sono arrivati nella zona della sparatoria con un mezzo blindato. Secondo Le Figaro si è trattato di un regolamento di conti tra bande che controllano il traffico di droga e nella sparatoria è stato coinvolto anche il capo della polizia locale, ma non ci sarebbero vittime né feriti.

Intanto per ora è confermata la visita di oggi pomeriggio del primo ministro Manuel Valls che molto probabilmente sarà accompagnato anche dal ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve e dal ministro dell’Istruzione Najat Vallaud-Belkacem.

Sparatora a Marsiglia nel quartiere La Castellane


A Marsiglia, nel quartiere La Castellane, alcuni testimoni hanno sentito dei colpi di kalashnikov sparati in aria da un gruppo di uomini incappucciati. È stata subito allertata la polizia e una quarantina di agenti si sono precipitati sul posto.

Il quartiere è stato ora bloccato ed evacuato, mentre gli agenti stanno aspettando l'arrivo delle forze speciali. La notizia è stata diffusa dal quotidiano online La Provence.

A dirigere le operazioni il direttore del dipartimento di sicurezza pubblica Pierre-Marie Bourniquel. Le forse dell’ordine si stanno servendo anche di un elicottero per controllare la zona.

Proprio oggi a Marsiglia è prevista la visita del primo ministro Manuel Valls.

Per ora si parla di un regolamento di conti e dunque non di un attentato.

(In aggiornamento)
Marsiglia attentato

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO