Nigeria, kamikaze adolescente fa 16 morti. Nuovo orrore di Boko Haram

La tragedia a Damaturu, nel nord est del paese. La ragazzina aveva appena 16 anni.

Boko Haram continua nella sua serie di azioni che fa inorridire il mondo: una giovane kamikaze, appena sedicenne, si è fatta esplodere oggi ad una affollata stazione dei bus a Damaturu, nel nord-est della Nigeria, uccidendo almeno 16 persone, in maggioranza bambini. Ci sarebbero anche una trentina i feriti stando ai racconti dei testimoni.

La campagna del terrore di Boko Haram non si ferma e continua anche a utilizzare bambine kamikaze, come già avvenuto a gennaio, quando a farsi saltare in aria era stato una ragazzina di appena dieci anni. Contemporaneamente a queste azioni di puro terrore, i miliziani islamisti continuano nella loro opera più militare, di conquista del territorio.

Solo pochi giorni dopo aver messo a segno i primi colpi in uno stato straniero, il Camerun, e dopo le azioni portate a compimento in Niger (peraltro azioni pagate a carissimo prezzo, visto che più di 200 jihadisti sono rimasti uccisi), Boko Haram ha preso a sconfinare anche in Ciad, colpendo nel villaggio di Ngouboua, situata in riva al lago Ciad: circa 30 estremisti sono arrivati nella notte a bordo di tre barche e armati fino ai denti.

L'attività di questi giorni potrebbe essere volta a conquistare il maggior numero possibile di avamposti, dal momento che la coalizione di eserciti africani che si prepara a colpire Boko Haram potrebbe intervenire massicciamente da un momento all'altro.

NIGERIA-CHAD-UNREST

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO