Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe | Foto

È successo nel cimitero Sarre-Union nel Basso Reno.

Nel nel cimitero ebraico Sarre-Union nel Basso Reno, in Francia, sono state profanate circa 300 tombe. Non è la prima volta che succede una cosa del genere Oltralpe. Basti ricordare la sessantina di steli abbattute nel 1988 o le 54 tombe danneggiate nel 2001. Il problema è che negli ultimi anni gli episodi di antisemitismo sono notevolmente aumentati: nel 2014 sono addirittura raddoppiati rispetto al 2013.

Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe
Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe
Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe
Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe
Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe
Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe
Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe
Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe
Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe
Francia, in un cimitero ebraico profanate 300 tombe

Dopo questo ennesimo atto antisemita, il governo ha reagito piuttosto duramente, almeno a parole.
L'Eliseo ha diffuso una nota dicendo:

"Il Presidente della Repubblica condanna con la più netta fermezza la profanazione e darà di tutto per identificare e punire i responsabili di questo atto odioso e barbaro. La Francia è determinata a lottare senza tregua contro l'antisemitismo e contro coloro che vogliono attentare ai valori della Repubblica"

Parole molto simili sono state usate dal ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve che, appena tornato da Copenaghen dove è andato a rendere omaggio alle vittime dell'attacco di sabato scorso, si è ritrovato con questa brutta grana interna e ha assicurato che sarà fatto ogni sforzo per identificare i responsabili e portarli davanti alla giustizia.
Anche il Primo Ministro Manuel Valls ha reagito con la stessa fermezza condannato questo atto odioso che offende i valori condivisi dai francesi e su Twitter ha scritto che questo atto ignobile e antisemita è un insulto alla memoria e si farà di tutto per individuare i responsabili.

Intanto da gennaio, dopo il terribile attacco alla sede di Charlie Hebdo e poi del negozio kosher, le autorità francesi hanno aumentato la sicurezza soprattutto intorno alle sinagoghe.

Profanate tombe cimitero ebraico in Francia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO