Mogadiscio: autobomba contro Central Hotel. 10 morti, si sospetta responsabilità degli Shabaab

Attentatori ancora non identificati fanno esplodere un'autobomba in un hotel della capitale della Somalia

B-R9WRJIEAAwiw2

13.15 - L'attacco al Central Hotel, secondo le prime parole del Presidente somalo Hassan Sheikh Mohamud, sarebbe stato condotto dagli Shabaab, gruppo jihadista legato ad al-Qaeda.

Rettifichiamo inoltre l'informazione di questa mattina: secondo fonti somale il palazzo presidenziale non è vicino al Central Hotel, che tuttavia è famoso per essere spesso luogo di riunione di importanti politici e persino del governo di Mogadiscio.

12.24 - Secondo alcune fonti l'attentato sarebbe stato condotto verso la moschea del Central Hotel, presso la quale (essendo oggi venerdì) erano riuniti molti fedeli musulmani nel giorno di preghiera. I morti sarebbero, quelli confermati, 10 mentre i feriti, che vengono portati via con un via vai di ambulanze, sarebbero decine.

La prima esplosione sarebbe stata portata a termine da un attentatore suicida, che si sarebbe schiantato contro il cancello del Central Hotel e si sarebbe fatto esplodere all'interno del complesso alberghiero: secondo la polizia un deputato somalo sarebbe stato ferito. Lo stile di attacco, spiegano fonti somale, è identico a quello degli Shabaab, quindi la rivendicazione su Radio Andalus potrebbe essere attendibile.

Un'autobomba è esplosa a Mogadiscio davanti ad un hotel molto popolare della capitale somala, il Central Hotel, che si trova molto vicino al palazzo presidenziale.

Le notizie che arrivano dalla capitale somala, molto frammentarie, parlano di una sparatoria immediatamente cominciata dopo l'esplosione: secondo quanto riporta Radio Andalus gli Shabaab somali avrebbero già rivendicato l'azione:

"Alcuni mujaheddin stanno conducendo un'importante operazione a Mogadiscio contro funzionari dello Stato apostati"

ha riportato Radio Andalus. Le autorità somale ancora non hanno confermato nulla e, ufficialmente, l'identità degli attentatori sarebbe sconosciuta. Secondo le prime notizie, non confermate, nell'esplosione sarebbero morte 8 persone.

Le notizie stampa di questi minuti raccontano di due grandi esplosioni in serie: secondo Mohamed Moalimu, corrispondente della BBC da Mogadiscio, la zona attorno all'hotel è stata transennata perchè si sospetta che alcuni attentatori siano all'interno della struttura alberghiera, spesso frequentata da uomini politici somali.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO