Valanga di neve in Afghanistan, almeno 85 i morti

Le autorità fanno sapere che sono 50 i corpi recuperati e una decina sarebbero i dispersi

15:40 - Aumenta di ora in ora il numero delle vittime. Al momento si parla di almeno 85 morti, fra cui molti bambini e donne.
I soccorritori hanno indicato che decine di villaggi hanno sofferto per le forti nevicate, e il governatore della provincia, Abdul Rahman Kabiri, ha aggiunto che " è impossibile sapere con esattezza per il momento quante persone, ma sicuramente molte decine, sono state sepolte dalla neve".

L'ondata di maltempo che sta interessando il territorio afghano ha causato quasi 100 morti: gli 85 del Panjshir più 25 in quattro altre province afghane (Takhar, Bamyan, Laghmnan e Nangahar)

Una violenta tempesta di neve ha provocato la caduta di diverse valanghe nella provincia montuosa di Panshir, nel nord-est dell'Afghanistan, procovando la morte di almeno 50 persone e numerosi dispersi.

Le valanghe, causate dal forte maltempo e dalle nevicate registrate a nord di Kabul nelle ultime 24 ore, hanno travolto alcuni villaggi che si trovavano a valle, distruggendo tutto ciò che si trovava. Le case, oltre cento, sono state sepolte sotto cumuli di neve e ghiaccio, così come le persone che non sono riuscite a scampare al disastro.

Al momento le autorità fanno sapere che sono 50 i corpi recuperati e una decina sarebbero i dispersi. I soccorritori, per lo più gente del luogo stanno scavando senza sosta per mettere in salvo più persone possibile. Il governatore della provincia, Abdul Rahman Kabiri, ha dichiarato che i lavori continueranno finchè non saranno individuati tutti i dispersi.

An aerial view shows Salang village cove

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO