Vandalismo a Singapore: due tedeschi condannati a nove mesi di prigione e tre frustate

Tolleranza zero per la street art nella città stato asiatica, non è la prima volta che viene applicata la legge anti vandalismo.

Due cittadini tedeschi sono stati accusati e giudicati colpevoli di atti di vandalismo nella città stato del sud-est asiatico. Andreas Von Knorre, 22 anni, e Elton Hinz, 21 anni, sono stati condannati da una corte di Singapore a nove mesi di detenzione e a tre frustate, o bastonate, sulla schiena. I due, arrivati dall'Australia, si erano introdotti lo scorso novembre in un deposito dei treni per decorare alcune carrozze con dei graffiti. Ma la legge anti-vandalismo è estremamente severa da quelle parti, i due sono stati individuati e arrestati a Kuala Lumpur in Malesia dopo che avevano lasciato il paese.

Davanti alla corte si sono dichiarati colpevoli aggiungendo di essere coscienti di aver commesso uno degli errori più grandi della loro vita. L'ammissione di colpa però non è bastata ad intenerire i giovani che hanno applicato la legge senza sconti. A Singapore gli atti di vandalismo possono essere puniti con una multa di 2.000 dollari locali, circa 1500 euro, oppure con tre anni di carcere e da tre a otto frustate. In particolar questa pena viene inferta con un bastone di legno con il quale viene colpita la schiena dei colpevoli, le ferite possono anche lasciare cicatrici permanenti.

La prima volta che un caso del genere è balzato agli onori della cronaca è stata nel 1994 quando l'americano Michael Fay fu condannato per danni alla pubblica proprietà. Nemmeno un appello id Bill Cliton in persona riuscì a convincere le autorità di Singapore alla clemenza che applicarono la sentenza seppur con un numero di frustate ridotto. Nel 2010 la stessa condanna è stata comminata ad un cittadino svizzero, Oliver Fricker, anche lui colpevole di aver realizzato dei graffiti su un treno, anche in quel caso la pena fu la detenzione e le frustate.

hinz-vonknorre-singapore-graffiti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO