Sergio Mattarella a Palermo per la morte del nipote Alessandro Argiroffi

Il Presidente della Repubblica è arrivato stamattina a Palermo con un volo di linea.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è dovuto recare a Palermo per motivi familiari. Il Capo dello Stato, infatti, è stato raggiunto ieri dalla spiacevole notizia della morte di Alessandro Argiroffi, suo nipote acquisito in quanto marito di Maria Mattarella, figlia di Piersanti, il fratello del Presidente che è stato ucciso il 6 gennaio 1980 ed è stato governatore della Regione Sicilia.

Argiroffi era docente di Filosofia presso la facoltà di Scienze Politiche a Palermo, aveva solo 57 anni, ma era stato colpito da una malattia che in poco tempo se lo è portato via.
Il Presidente Mattarella è partito stamattina alle 8:30 da Roma con un volo di linea Alitalia, dopo essere arrivato in aeroporto intorno alle 8. Giunto a Palermo è andato subito a casa della nipote Maria Mattarella, in via Libertà, dove è stata allestita la camera ardente. L'abitazione si trova a pochi metri di distanza dal luogo in cui è stato ucciso Piersanti e anche a pochi passi dalla casa palermitana di Sergio Mattarella.

Il Presidente, infatti, dopo essere stato circa un paio d'ore con i parenti a casa della nipote, ha percorso una breve distanza a piedi con la sua scorta per raggiungere la propria abitazione privata.

È probabile che il Capo dello Stato si intrattenga a Palermo fino a domani, quando sono in programma i funerali di Alessandro Argiroffi, alle 10:30 presso la chiesa di Sant'Espedito in via Garzilli.

Sergio Mattarella a Palermo per morte nipote

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO