Nigeria, tre attentati a Maiduguri: oltre 50 morti

Almeno tre kamikaze in azione in poche ore nel cuore della città. Il numero delle vittime è superiore a 50, i feriti sarebbero più di cento.

Boko Haram torna a colpire nel cuore di Maiduguri, la città più grande dello stato nigeriano di Borno, a nord-est del Paese. Dopo gli attentati delle ultime settimane e l’offensiva con cui il gruppo ha tentato la conquista della città, oggi un nuovo attacco ha provocato decine di morti.

Le notizie che arrivano dalla Nigeria sono ancora molto frammentarie, ma la stampa locale parla di tre diversi ordigni fatti esplodere da attentatori kamikaze in due parti della città, un mercato molto affollato e una stazione degli autobus.

Gli attacchi hanno avuto luogo nell’arco di tre ore, due a distanza ravvicinata. Il bilancio è gravissimo, si parla di 58 morti e di oltre 100 feriti. La prima esplosione si è verificata verso l’ora di pranzo all’ingresso del mercato di Baga: l’attentatore voleva entrare nel mercato, ma è stato fermato per i controlli e in quell’istante si è fatto esplodere.

Pochi istanti dopo, mentre i soccorsi erano ancora al lavoro per aiutare i feriti e far evacuare la piazza, un secondo kamikaze si è fatto esplodere, aggravando sensibilmente il bilancio.

Successivamente i terroristi hanno preso di mira la stazione degli autobus di Borno Express, anche qui con un attentato kamikaze. Nessuno ha ancora rivendicato questi attentati, ma non ci sono dubbi sul fatto che siano stati organizzati da Boko Haram, che da tempo orami ha ottenuto il controllo dello stato di Borno.

NIGERIA-UNREST-ISLAMISTS-TOLL

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO