Prime pagine di oggi, domenica 8 marzo 2015

Le prime pagine dei quotidiani italiani di oggi, domenica 8 marzo 2015

manifesto6

Titoli estremamente eterogenei sulle prime pagine di oggi, domenica 8 marzo 2015. Repubblica apre con il presidente degli Stati Uniti alla marcia antirazzista a Selma : La polizia uccide un nero nel giorno di Selma. Obama: “Non è finita”. Anche il Corriere della Sera sceglie la foto di Obama in marcia per la sua prima pagina, ma a centro pagina parla de Il caso dei dirigenti pubblici; nel taglio alto l’economia: Varoufakis: se Bruxelles non dice sì pronti a un referendum sull’euro.

C’è Avvenire a ricordarci come la ricorrenza dell’8 marzo debba essere riproposta quotidianamente: Dignità e rispetto il vero 8 marzo. Il Secolo XIX decide di aprire con la ricorrenza di oggi citando i dati sullo stalking, +35% nell’ultimo anno mentre in Italia è – 12%: La Liguria nera delle donne. Apriti cielo è il titolo del Manifesto che ricorda come l’Italia si trovi in fondo alla classifica continentale dell’occupazione femminile. Dove l’8 marzo le donne non festeggiano è la scelta della Stampa a centro pagina, con le foto di donne vittime di violenze e discriminazioni in tutto il mondo.

Prime pagine di oggi, domenica 8 marzo 2015

L’affittopoli di Bankitalia è l’apertura de Il Fatto Quotidiano che titola nel taglio medio: Il Papa frusta Cl: “Autoreferenziale”. Pure una tassa sulle tasse è l’apertura de Il Giornale che parla di “sanguisughe di Stato”.

La Gazzetta Sportiva dedica ampio spazio all’ennesimo pareggio del Milan: Un’altra X su Inzaghi (che stavolta rischia la panchina). Più severo il Corriere dello Sport: Inzaghi senza futuro. Tuttosport ventila l’ipotesi che Pogba resti alla Juventus.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO