La ragazza che si spoglia via webcam in casa dei genitori

Melanie, nome di fantasia, ha 32 anni e vide in Andalusia (Spagna). Dopo aver perso il lavoro, ha scoperto un nuovo modo di guadagnare.

Schermata 2015-03-18 alle 16.06.46

Ha 32 anni, vive in Spagna, per la precisione a Jaén in Andalusia, e il nome di fantasia che le è stato attribuito è quello di Melanie. Su internet però è più nota come BichitaXXX pseudonimo che utilizza per spogliarsi davanti alla webcam e guadagnare così i soldi che le sono venuti meno dopo aver lasciato il suo lavoro come segretaria.

La sua storia la racconta oggi il quotidiano spagnolo El Pais. Ogni giorno, per quattro ore circa, si chiude in camera da letto e si spoglia davanti agli utenti di internet che si collegano al suo sito internet. Stando a quanto afferma la ragazza, il guadagno che riesce a mettere insieme è di un euro al minuto. Detto così, sembra tantissimo, ma ogni mese alla fine i soldi che le arrivano sono circa mille euro.

Il tutto, ovviamente, di nascosto dai genitori. Che come i suoi amici credono che sia disoccupata da due anni, da quando ha lasciato il lavoro. E così Melanie, appena chiude a chiave la porta della cameretta, si trasforma in BichitaXXX, una delle tante ragazze che approfitta del boom del porno amatoriale e che riesce in questo modo a mettere assieme guadagni che le consentano di rimpiazzare il lavoro perso.

Ci sono alcuni lati positivi, certo: il fatto di poter lavorare con la massima libertà prima di tutto. Ma i lati negativi non sono pochi: "Avere una doppia vita è un po' angosciante, soprattutto perché genitori e amici mi credono disoccupata. Inoltre il mio ex fidanzato mi ha lasciato proprio dopo aver scoperto cosa facevo con il mio pc". Ma a volte le angosce arrivano anche dalle strane richieste di alcuni clienti: "A volte rifiuto di assecondare le loro richieste, come quando un ragazzo mi ha chiesto di trafiggere un pulcino con un tacco a spillo. Mi sono rifiutata".

In generale, però, le richieste sono normali: "Circa un 40% dei miei clienti è abituale, mi trattano come fossi una loro fidanzata virtuale. In questi casi mi piace assecondare le loro richieste e spesso so anche già prima di cominciare che cosa vorranno da me". Alcuni di questi clienti abituali, sono addirittura ossessionati da BichitaXXX: "Soffrirò tantissimo a non vederti per così tanti giorni", le ha scritto un fan su WhatsApp in un periodo in cui le era via per una vacanza con la famiglia.

Sul profilo Twitter ci sono 5mila followers (che sicuramente cresceranno molto ora che la sua storia è diventata di dominio pubblico), molti dei quali pagano in anticipo su Paypal la somma necessaria per vederla all'opera. La modalità standard è di 20 euro per 20 minuti. Un euro al minuto, come dicevamo, ma non basta per diventare ricchi. E quindi a volte è necessario vendere a la sua biancheria intima usata a chi apprezza questo genere di cose.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO