Piazzolla di Nola: su un volantino tutti i tradimenti in paese

Una tale mette in piazza, a Piazzolla di Nola, tutte le corna dei compaesani. Fa nomi e cognomi e racconta chi va con chi.

Il paese è piccolo (4.500 abitanti), la gente mormora. Se poi, oltre al 'verba', c'è anche lo 'scripta', beh, la situazione si complica. Siamo a Piazzolla di Nola: da qualche giorno, una mano ignota ha sparso in piazza migliaia di volantini in cui racconta "peste" e soprattutto "corna" di compaesani e compaesane. Insomma, tutte le storie di tradimenti.

Sarebbe stata una signora - dicono - a spargere fogli e fango sul paese. Lei, accusata di essere di costumi troppo leggeri, si è vendicata: ecco nomi e cognomi di "bravi e brave ragazze". Sulla pubblica piazza finiscono 16 donne e 10 uomini, accusati a vario titolo di triangoli, scambi, prestiti, doppie e triple prestazioni. Parliamo di sesso, naturalmente.

C'è di tutto nei volantini. "Quella scoperta in macchina dal cognato, concessa dallo stesso marito a uomini da lui conosciuti per futili motivi (per soldi)". E poi, "la più tr... in assoluto (con tanto di nome di lei e del marito, n.d.r.) che non se n'è fatto scappare nemmeno uno". Ce n'è anche per gli uomini: c'è il tale che va trans. La "ex segretaria ricciolona" e la single che, in mancanza di materia prima maschile, si approvvigiona a fonti altrui.

Boccaccesco. Oppure alla De Andrè in "Bocca di rosa". Come più vi piace. Non mancano gli apprezzamenti fisici. O forse, sarebbe il caso di dire i 'deprezzamenti' fisici. "La cognata C. che non se la alza nessuno perché è chiatta". Vuoi vedere che quest'ultima finisce per essere l'unica seria del paese? Ah, a proposito: questa volta, dietro, non ci dovrebbe essere alcuna strategia di marketing.

Piazzolla di Nola

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO