Egitto: precipita autobus, 35 morti

Un autobus di una compagnia telefonica egiziana precipita da un ponte: 35 i morti.

Un autobus è precipitato in un corso d'acqua, dopo essere caduto da un ponte, nel governatorato egiziano di Giza. Il bilancio è pesante: 35 morti, tutti dipendenti di una compagnia telefonica, che erano a bordo del mezzo. Lo ha riferito la tv di stato. Il numero di vittime è provvisorio. Secondo una prima ricostruzione, l'autista avrebbe perso a un certo punto il controllo del pullman.

Le persone sull'autobus erano 56, l'incidente è avvenuto a una ventina di chilometri dal centro del Cairo. Il pullman è della compagnia Orascom, gruppo ora ribattezzatosi Global Telecom. Non si sono stranieri tra le vittime. Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità, riferiti al 2012, in Egitto muoiono 42 persone ogni 100 mila abitanti l'anno a causa degli incidenti stradali.

L'Egitto si piazza al terzo posto come Paese più pericoloso al mondo per chi viaggia su strada. Le vittime sono moltissime. Il motivo? Le strade dissestate e le capacità di guida che non sarebbero particolarmente elevate. Dicevamo dei dati ufficiali: ogni anno muoiono 13 mila persone e 60 mila rimangono ferite sulle strade dell'Egitto. Una vera e propria carneficina.

All'inizio del mese di marzo, un altro incidente stradale nei pressi del Cairo aveva provocato il decesso di sette persone. Un autobus non era riuscito a fermarsi ed era finito sui binari, proprio mentre sopraggiungeva un treno. L'impatto era stato inevitabile. Cinque delle vittime erano bambini, in età scolare. Ventiquattro i feriti.

Egitto autobus

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO