Maltempo: un morto a Roma, rischio piene nel parmense. Domani allerta meteo

Allerta per rischio di superamento dei livelli idrometrici fino a mezzanotte del 27 marzo nel parmense.

17:51 - Allerta meteo domani e criticità rossa. Un avviso della Protezione civile ha comunicato che domani, 27 marzo, dalle prime ore del mattino sono attesi temporali sulle Marche, venti forti su Piemonte e Lombardia, maestrale sulla Sardegna, con mareggiate lungo le coste esposte. Valutata per oggi criticità 'rossa' (il più alto di 3 livelli) per rischio idrogeologico sulla Calabria meridionale, mentre la criticità è 'arancione' (secondo livello) su Emilia-Romagna, gran parte dell'Umbria, Basilicata e le restanti zone della Calabria.

Giovedì 26 marzo 2015 - Anche oggi persiste l'allarme maltempo in gran parte dell'Italia. Ieri nel Lazio sono caduti molti alberi, oltre la quercia che a Velletri ha ucciso una persona, e a Ostia si sono registrate raffiche fino a 80 chilometri orari, mentre vicino al Colosseo si è aperta una voragine.

Nel parmense c'è il rischio che vengano superati i livelli idrometrici nei corsi d'acqua e ci sarà l'allerta fino alla mezzanotte di venerdì 27 marzo.
La situazione più preoccupante è quella del torrente Parma, che ha allegato i campetti da calcio e la Cà Rossa di via Europa, mentre sembra per ora sotto controllo il Baganza.

Maltempo, un morto a Roma


Mercoledì 25 marzo 2015

Aggiornamento 20.18 - Il maltempo continua a colpire tutto il centro-sud (ma si segnalano piogge anche al nord, in particolare in Piemonte) e fa anche una prima vittima: una quercia è caduta su un'auto a Velletri, vicino a Roma, uccidendo la persona che si trovava al suo interno. Nelle prossime ore il sud verrà nuovamente interessato da una perturbazione di origine africana, la Protezione Civile ha emesso un'allerta maltempo.

Maltempo, Sardegna sotto l'acqua


La pioggia continua a cadere in Sardegna e continuano ad aumentare anche i disagi in tutta l'isola, soprattutto nella zona del cagliaritano, dove sono state anche evacuate case e alcune strade sono bloccate a causa dei massi caduti. Nella zona del capoluogo di regione sono infatti caduti decine di millimetri di pioggia, allagando le campagne e alcune aziende agricole. A Solanas, sulla costa sud orientale, l'auto di un pastore di 78 anni è stata trascinata via dall'acqua in un guado che stava attraversando. L'uomo è stato soccorso dai pompieri.

Il brutto tempo, però, non è limitato solo alla Sardegna: a causa del vento fortissimo (forza 8, per la precisione), da questa mattina sono interrotti i collegamenti di traghetti ed aliscafi tra Napoli e le isole del Golfo. Problemi si registrano anche nella capitale, dove vengono segnalati soprattutto code in città e sulla tangenziale, con alcune parti in tilt a causa di diversi incidenti stradali.

Il vento crea difficoltà anche in Sicilia, dove le raffiche hanno divelto teloni e lamiere nella stazione di Contesse, sulla linea Messina - Catania, causando danni all'infrastruttura e la temporanea sospensione della circolazione dei treni tra Messina e Giampilieri.

I problemi riguardano però anche il nord, in Piemonte una frana ha causato la sospensione della circolazione ferroviaria, alle 10.20 di questa mattina, tra Monticello d'Alba e Santa Vittoria, sulla linea Alba-Cavallermaggiore.

Per quanto riguarda le previsioni del tempo, nelle prossime ore il tempo continuerà a peggiorare al nord, soprattutto al nord-est e sull'Emilia Romagna (dove si attendono nubifragi). Non andrà meglio nel Triveneto; solo piogge moderate altrove. Qualche temporale si vedrà sul Lazio e nel complesso continueranno le piogge al centro, mentre al sud inizierà a tornare il sole. Verso il fine settimana, dovrebbe tornare il bel tempo in tutta Italia.

Maltempo Italia

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO